Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | October 17, 2018

Scroll to top

Top

Art
No Comments

China's van Goghs - Documentary Film

China’s van Goghs – Documentary Film

| On 13, Lug 2018

Un ritratto sociale di un paese che sta compiendo un difficile viaggio per sganciarsi da quella ingombrante etichetta che recita “made in China”.

di Redazione Art Vibes


Picture:China’s van Goghs – Zhao and his (van Gogh). ©Haibo YU 2005A film documentary by Haibo Yu & Kiki Tianqi Yu.


Fino al 1989, il villaggio di Dafen nella città di Shenzhen, in Cina, era poco più grande di un piccolo borgo. Ora, a distanza di quasi 30 anni, vanta una popolazione di quasi 10.000 persone, incluse centinaia di contadini trasformati in formidabili pittori.

Nei numerosi laboratori clandestini vengono realizzate ogni giorno decine e decine di repliche di famosissimi dipinti. Per rispettare le rigide scadenze, i pittori si adattano a condizioni proibitive: mangiano e dormono sul pavimento tra i capolavori stesi in aria per asciugare. Il classico esempio di sfruttamento del lavoro se si considera che nel 2015 il fatturato delle vendite di tali riproduzioni ha fruttato alle organizzazioni che gestiscono questo parallelo mercato oltre $65 milioni.

I registi Haibo e Kiki Tianqi Yu, rispettivamente padre-figlia, desiderosi di testimoniare questa triste condizione, hanno deciso di seguire quotidianamente l’attività di uno di questi disegnatori locali, tale Xiaoyong Zhao. Ne è nato un interessante documentario intitolato “China’s van Goghs”, un ritratto vero e crudo, una storia contemporanea tra sogno e precarietà. Protagonista Zhao e la sua famiglia, un team operoso, capace di riprodurre in pochi anni oltre 100.000 opere di Van Gogh.

 

Trailer_China’s van Goghs 2016. video courtesy of: Tianqi Yu

Dopo molti anni schiavo di questa condizione seriale Zhao avverte una reale e profonda connessione con il celebre pittore olandese. Non avendo mai visto dal vivo i dipinti originali di van Gogh, cresce il suo desiderio di viaggiare fino ad Amsterdam per vedere con i propri occhi i veri capolavori e toccare con mano ciò che può non può essere riprodotto.

Un sogno che si realizza, un incontro che porta ad una nuova illuminazione: ispirato dall’arte del maestro olandese e dalle mille difficoltà patite nel corso della sua esistenza, Zhao decide di dedicarsi alla sua vocazione artistica originale, alla ricerca della sua autentica voce per essere fedele allo spirito del suo eroe e mentore.

China’s van Goghs non solo racconta la vicenda di un uomo che rincorre il proprio sogno, ma ci offre un ritratto sociale di un paese che sta compiendo un difficile viaggio per sganciarsi da quella ingombrante etichetta che recita “made in China”.

Vi consigliamo vivamente di visionare questo documentario, l’occasione ideale cade lunedì 16 luglio 2018 alle ore 22.00, in occasione della rassegna Lo schermo dell’arte film festival, Firenze (Piazzale degli Uffizi).

 

China's van Goghs - Eating and raising children under the gaze of Van Goghs.©Haibo YU. A film documentary by Haibo Yu & Kiki Tianqi Yu
China’s van Goghs – Eating and raising children under the gaze of Van Goghs.©Haibo YU. A film documentary by Haibo Yu & Kiki Tianqi Yu

China's van Goghs - A film documentary by Haibo Yu & Kiki Tianqi Yu
China’s van Goghs – A film documentary by Haibo Yu & Kiki Tianqi Yu

– photo via: Ester di Leo – credit: China’s van Goghs


– website: chinasvangoghs.com


Submit a Comment