Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes – Let's share beauty | April 24, 2024

Scroll to top

Top

Art
No Comments

AI WEIWEI - Change of Perspective

AI WEIWEI – Change of Perspective

| On 01, Apr 2022

Dissacrazione e rottura con il passato ma anche rivendicazione di appartenenza e salvaguardia degli elementi di autenticità e unicità di una cultura inestimabile e incredibilmente ricca come quella cinese. Galleria Continua: la personale di Ai Weiwei a Roma.

di Redazione Art Vibes


Picture: AI WEIWEI – Change of Perspective, exhibition views Galleria Continua, The St. Regis, Rome. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab


Galleria Continua presenta per la prima volta nei suoi spazi espositivi di Roma la mostra personale di uno tra i più importanti ed influenti artisti contemporanei, Ai Weiwei.

Scultore, pittore, performer, fotografo, architetto e urbanista, artista concettuale, collezionista, regista (sua la direzione della “Turandot” al Teatro dell’Opera di Roma), scrittore ed editore, blogger, attivista per i diritti umani e dissidente, Ai Weiwei è tante anime in una. La cifra che scandisce la sua parabola di uomo e di artista è una riflessione acuta, che non cade mai nella retorica, visionaria e in grado di disorientare sempre e comunque.

La costante necessità di comunicazione e denuncia di Ai Weiwei prende forma in un vasto e assai diversificato panorama di realizzazioni visive. Costante è la sua riflessione sul significato delle tradizioni del suo mondo d’origine. La mostra a Galleria Continua Roma, dal titolo “Change of Perspective”, si propone di esaminare il forte legame di Ai Weiwei con la tradizione e la millenaria cultura cinese verso la quale l’artista manifesta un rispetto deferente, accompagnato da un’incredibile capacità di proiettarsi nella modernità.

 

AI WEIWEI - Change of Perspective, exhibition views Galleria Continua, The St. Regis, Rome. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab
AI WEIWEI – Change of Perspective, exhibition views Galleria Continua, The St. Regis, Rome. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab

Dissacrazione e rottura con il passato ma anche rivendicazione di appartenenza e salvaguardia degli elementi di autenticità e unicità di una cultura inestimabile e incredibilmente ricca, sono gli elementi che caratterizzano questa mostra. Ai Weiwei interpreta i motivi, le immagini, le metafore, i processi di fabbricazione e i materiali tradizionali in modo ludico e iconoclasta per arrivare a una critica – a volte nascosta, altre più gridata – del sistema politico. “Penso che le mie opere siano profondamente radicate nella comprensione della tradizione cinese, sono un uomo contemporaneo, penso che reinterpretare l’artigianato e la cultura in questo linguaggio sia molto importante, distruggere e dissacrare è un modo per comprendere quello che è successo in passato”, dichiara l’artista.

La porcellana è tradizionalmente considerata come la più alta espressione di arte cinese. Dall’esperienza diretta di Ai Weiwei con le maestranze del distretto di Jingdezhen – punta di diamante della Cina nella lavorazione di questo materiale prima della rivoluzione industriale – nascono una serie di opere che costellano il percorso espositivo.

 

AI WEIWEI - Change of Perspective. Set of Spouts, 2015, porcelain. 80 x 40 x 10 cm | 60 x 40 x 10 cm| 40 x 40 x 10 cm| 40 x 20 x 10 cm | 20 x 20 x 10 cm | 20 x 10 x 10 cm. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab
AI WEIWEI – Change of Perspective. Set of Spouts, 2015, porcelain. 80 x 40 x 10 cm | 60 x 40 x 10 cm| 40 x 40 x 10 cm| 40 x 20 x 10 cm | 20 x 20 x 10 cm | 20 x 10 x 10 cm. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab

Tra queste: “Wave Plate” un raffinato piatto in porcellana con finitura celadon grigio-verde che richiama le luminose qualità estetiche della giada. Il motivo dell’onda che si sviluppa fino a culminare in un vortice, è un omaggio di Ai Weiwei all’arte della dinastia Yuan (1271-1368) nella quale l’acqua era appunto un tema ricorrente; “Set of Spouts”, una scultura sempre in porcellana rivestita da una coperta spessa straordinariamente levigata e morbida di un bianco sporco traslucido e luminoso realizzata con beccucci di teiere rotte.

Nelle teiere il beccuccio rappresenta il percorso che il vapore attraversa per trasferire il suo calore all’esterno diffondendo conforto e consolazione; nondimeno la parola ‘spouts’ (in senso figurato ‘sputare’) evoca la storia di Ai Weiwei come dissidente politico, ‘uno che sputa opinioni disdicevoli’.

Ad alcuni celebri dissenti politici del passato Ai Weiwei dedica una parte della mostra. Si tratta di una serie di ritratti realizzati con la tecnica del mosaico utilizzando quasi diecimila mattoncini Lego multicolore. I volti che prendono vita da questo lavoro sono quelli di Dante Alighieri, Filippo Strozzi, Girolamo Savonarola e Galileo Galilei.

Dante, l’esiliato per eccellenza della storia letteraria italiana; Filippo Strozzi, bandito dalla famiglia Medici e tornato a Firenze dopo vent’anni trascorsi lontano dalla patria; Girolamo Savonarola, figura discussa, ritenuto nell’Ottocento un “martire della libertà”, scomodo frate predicatore, giustiziato per l’opposizione al regime mediceo e per i sermoni contro la Chiesa di papa Borgia; Galileo, il rivoluzionario scienziato toscano emblema della battaglia per la libertà di pensiero, incarcerato e processato per aver difeso le proprie idee. Nelle tinte non realistiche dei mattoncini, un mezzo di comunicazione che l’artista definisce ‘democratico’ perché tutti lo conoscono e lo possono usare, i volti di questi personaggi acquisiscono il carattere ludico e giocoso della Pop Art.

 

Blue-and-White Porcelain Plates, 2017, porcelain, 31 x 31 x 5 cm - 12.20 x 12.20 x 1.96 in. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab.
Blue-and-White Porcelain Plates, 2017, porcelain, 31 x 31 x 5 cm – 12.20 x 12.20 x 1.96 in. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab.

Il percorso espositivo si conclude nella hall del prestigioso The St Regis hotel dove l’artista si congeda con un ultimo toccate tributo alla potenza della natura e con l’invito a riflette sul ruolo dell’umanità nel fragile e mutevole equilibrio naturale. “Palace” è il frutto della collaborazione di Ai Weiwei con gli artigiani e le comunità locali di Trancoso insieme ai quali ha individuato le radici e i tronchi di un albero in via di estinzione, il Pequi Vinagreiro, tipico della foresta fluviale di Bahia. Queste rare radici, alcune delle quali più che millenarie, sono state modellate e assemblate per creare sculture dalle forme audaci e sorprendenti. Tra i marmi e i cristalli del lussuoso albergo romano “Palace” ti disorienta e ti incanta, ‘creatura’ selvaggia – eppure in qualche modo anche domata – ti apre a una visione carica di magia.

Dal 25 marzo al 3 aprile 2022 il Museo Nazionale Romano ospita alle Terme di Diocleziano l’opera “La Commedia Umana” di Ai Weiwei un enorme lampadario dalle dimensioni colossali composto da oltre duemila pezzi di vetro soffiato a mano e fuso dai maestri vetrai di Berengo Studio di Murano. L’esposizione – prodotta e organizzata dal Museo Nazionale Romano e Berengo Studio con la Fondazione Berengo – vede la collaborazione di Galleria Continua.

 

AI WEIWEI - Change of Perspective, exhibition views Galleria Continua, The St. Regis, Rome. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab
AI WEIWEI – Change of Perspective, exhibition views Galleria Continua, The St. Regis, Rome. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab

Blue-and-White Porcelain Vases, 2017, porcelain - 52 x 52 x 50,5 cm 20,47 x 20,47 x 19,88 in. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab.
Blue-and-White Porcelain Vases, 2017, porcelain – 52 x 52 x 50,5 cm 20,47 x 20,47 x 19,88 in. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab.

Palace, 2019, cast iron, 143 x 256 x 185 cm 56.29 x 100.78 x 72.83 in. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab.
Palace, 2019, cast iron, 143 x 256 x 185 cm 56.29 x 100.78 x 72.83 in. Courtesy: the artist and GALLERIA CONTINUA Photos by: Monkeys Video Lab.

Exhibition info: AI WEIWEI – Change of Perspective

When: 25 marzo – 7 maggio 2022.
Where: Galleria Continua, The St. Regis Rome | Via Vittorio Emanuele Orlando 3, Roma.


Submit a Comment