Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes – Let's share beauty | July 19, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

DWB (Driving While Black) - Un concept non reale per fare luce sul razzismo reale

DWB (Driving While Black) – Un concept non reale per fare luce sul razzismo reale

| On 19, Set 2023

Negli USA è statisticamente dimostrato che se sei di colore i fermi stradali ad opera della polizia innescano atteggiamenti violenti e razzisti. Il concept di DWB tenta di azzerare questo trend con una soluzione innovativa e simbolica.

di Redazione Art Vibes


Picture: The World’s First DWB (still video).


All’ultima edizione del Detroit Auto Show, ha fatto il suo sorprendente debutto il concept Driving While Black (DWB), risultato della collaborazione tra la società di marketing digitale Critical Mass, l’agenzia pubblicitaria Goodby Silverstein & Partners e l’organizzazione no-profit Courageous Conversation Global Foundation.

Al di là del suo design accattivante, questo concept ha un significato profondo in quanto affronta una questione critica nella società americana: le disparità razziali nel controllo e nel trattamento degli individui di colore da parte delle forze dell’ordine.

Nel video di presentazione la soluzione proposta cerca di combinare l’innovazione del design con un toccante messaggio di sostegno e consapevolezza.

 

The World’s First DWB. video courtesy of:
Courageous Conversation Global Foundation

Si vuole essenzialmente far luce sulle disparità di trattamento praticate da molti agenti di polizia nei confronti di individui di colore. La vettura si ispira ad una Oldsmobile 8LS, automobile guidata da Philando Castille nel 2016, ucciso nel 2016 in Minnesota durante un posto di blocco.

A caratterizzare il modello esterno spiccano alcuni elementi di design sorprendenti: le portiere anteriori e posteriori appaiono completamente trasparenti, gli interni e chi li abita sono totalmente visibili , ergo ogni sospetto premeditato viene così azzerato. Anche il volante è declinato in una versione speciale, difatti garantisce da fuori una continua visione sulle mani in fase di impugnatura.

Altre aree come il vano portaoggetti e il bagagliaio sono state rimosse nel tentativo di convincere la polizia a smettere di perquisirle. Anche gli pneumatici sono speciali, il modello monta i cosiddetti Airless Tires. Sui finestrini inoltre, il concept DWB prevede uno scanner biometrico per lo scambio di informazioni senza contatto, comprese impronte digitali e patenti di guida.

A parte la carrozzeria ciò che sorprende è l’assenza di un motore. I creatori di DWB hanno affermato che: “finché non sarà sicuro per le persone di colore guidare in pace, potrebbero anche non guidare affatto“.

Nonostante questa soluzione sia sperimentale e dal forte carattere simbolico, appare evidente come da sola non basti a risolvere problemi così profondamente radicati nel tessuto culturale della società made in USA.

Tuttavia tale creazione digitale innesca e avvia conversazioni tese ad aumentare la consapevolezza su questo urgente problema, ampliando i confini del ruolo del design nell’affrontare le sfide sociali.

 

The World's First DWB (still video)
The World’s First DWB (still video)

– via: youtube.com/@courageousconversationglob8700


Submit a Comment