Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes – Let's share beauty | June 13, 2024

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Un incendio doloso ha danneggiato a Crotone l'opera d'arte di Massimo Sirelli, "San Nikolaus"

Un incendio doloso ha danneggiato a Crotone l’opera d’arte di Massimo Sirelli, “San Nikolaus”

| On 23, Mag 2024

Danneggiata da un incendio doloso l’opera multicolore di Massimo Sirelli, dedicata all’accoglienza, realizzata in ricordo delle vittime della strage di Cutro.


di Redazione Art Vibes


Picture: L’opera d’arte di Massimo Sirelli, “San Nikolaus“, danneggiata da un incendio doloso.


​Un incendio di origine dolosa, appiccato da ignoti, ha danneggiato nella scorsa notte l’opera d’arte “San Nikolaus“, realizzata dall’artista Massimo Sirelli e installata all’interno del Parco Pitagora di Crotone.

La barca-monumento era stata inaugurata il 13 aprile scorso in ricordo delle vittime della strage di Cutro. Sirelli ha lavorato sull’opera partendo dallo scheletro della San Nikolaus, un barcone di 12 metri che era approdato al porto di Crotone il 22 marzo 2022 con a bordo dodici migranti di nazionalità curda e il cui relitto, su impulso dell’associazione di volontariato #ioresto, si è trasformato in un’opera multicolore dedicata all’accoglienza.

L’incendio è stato appiccato all’alba utilizzando un bidone della spazzatura pieno di rifiuti come innesco posizionato sotto la carena. I malviventi per entrare nel parco hanno rotto una grossa catena e hanno incendiato l’imbarcazione che comunque non è andata completamente distrutta. Sono stati i vigili del fuoco del comando provinciale di Crotone a spegnere l’incendio. Nelle scorse settimane altri due incendi erano stati appiccati all’interno del parco danneggiando panchine e alberi.

 

Massimo Sirelli - San Nikolaus, fotografia dell'opera prima dell'incendio
Massimo Sirelli – San Nikolaus, fotografia dell’opera prima dell’incendio

Tutto questo fa tristezza perché non riesco a capire il motivo per cui qualcuno abbia potuto compiere un’azione del genere” – ha commentato Massimo Sirelli – “Il lavoro artistico è stato frutto di molte fatiche e prendere atto di quello che è successo fa rabbia.  Queste situazioni possono far riflettere sulla mancanza di consapevolezza di chi ha compiuto il gesto perché certamente non ha compreso cosa stesse deturpando. Oggi probabilmente i giovani sono molto più sensibili che in passato al bene comune e proprio per questo tale gesto non può che essere uno strumento per far riflettere i loro educatori“.

Si tratta di un gesto vergognoso commesso da persone inqualificabili, senza nessuna morale” – ha commentato il sindaco di Crotone Vincenzo Voce – “L’opera di Sirelli è un simbolo di accoglienza e di solidarietà, la testimonianza della generosità e dell’apertura verso l’altro della comunità crotonese. Per questo l’incendio appiccato è doppiamente riprovevole. Siamo vicini all’associazione #IoResto che aveva promosso l’iniziativa e al Consorzio Jobel che gestisce il Parco. Ci adopereremo affinchè l’opera sia restaurata e abbiamo giá dato mandato agli uffici ai fini del ripristino dell’impianto di videosorveglianza impegnandoci a stanziare immediatamente le risorse necessarie. E auspichiamo che i responsabili siano assicurati alla giustizia“.

Di atto intimidatorio parla il Consorzio Jobel che gestisce il parco Pitagora. Quello di stamani è il terzo incendio appiccato nel giro di poche settimane. “Ad essere colpita – ha sostenuto il Consorzio – è stata un’opera artistica che rappresenta un inno all’accoglienza, ma anche la resilienza e la generosità della comunità crotonese sempre pronta a tendere la mano. Valori che da sempre Jobel promuove. Per questo, chiedendoci se dietro tali atti vandalici ci sia la regia di qualcuno che non gradisce lo sviluppo promosso all’interno di questo bene comune, reclamiamo maggiori tutele per chi si pone al servizio solidale della comunità“.

 

Massimo Sirelli - San Nikolaus, fotografia dell'opera prima dell'incendio
Massimo Sirelli – San Nikolaus, fotografia dell’opera prima dell’incendio

Submit a Comment