Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | September 25, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Fertility day - "O si feconda o si muore"

Fertility day – “O si feconda o si muore”

| On 01, Set 2016

Una campagna vergognosa che offende la sensibilità di tutte le donne.

di Annalisa Grassano


Picture: Immagine tratta da “Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso* (*ma non avete mai osato chiedere)“, film del 1972 diretto da Woody Allen.


Tic tac, tic tac, tic tac, tic tac, ma cos’è questo ticchettio? Lo sentite anche voi?, tic tac, tic tac, tic tac, mi perseguita ormai da giorni, ma non ho idea di cosa possa essere.
Ma certo, che stupida come ho fatto a non pensarci prima, è il mio orologio biologico e a ricordarmelo c’è la ministra Lorenzin con la sua campagna sulla fertilità.
La nuova frontiera dell’ormai superato Family day è il Fertility Day, l’iniziativa divulgata dal Ministero della Salute per rilanciare la natalità in Italia. Il giorno della fertilità sarà il 22 settembre.
Un giorno in cui donne e uomini saranno chiamati ad onorare il paese. Al grido di “O si feconda o si muore”, eserciti di spermatozoi coraggiosi marceranno verso la gloria. In pochi riusciranno a centrare l’obiettivo, ma nuovi eroi volenterosi verranno.
Le donne di questo paese devono darsi una svegliata, farsi fecondare quanto prima e dare alla luce nuovi figli, come atto meccanico e necessario per il ripopolamento del paese. Basta nascondersi dietro inutili scuse.
Vi manca il lavoro? non ne avete uno stabile? Che importa. Come insegna la storia, se manca il pane ci sono sempre le brioche.
Una vita liquida e incerta rende impossibile una relazione stabile? Che importa, partner giusto o no quello che conta è procreare.
Non potete avere figli, ci provate da anni, ma senza riuscirci? Che importa…oh insomma, basta scuse.

Donne basta scuse, mettete in moto la macchina perfetta della procreazione e questo mi raccomando prima che sia troppo tardi (per inciso prima dei trent’anni). Superate l’arretrata convinzione che la fertilità sia un fatto privato, intimo e soggettivo, la fertilità è come l’acqua, è un bene comune.

Uomini e donne d’Italia il vostro paese vi chiama.
La parola d’ordine è una sola, categorica e impegnativa per tutti.
Essa già trasvola ed accende i cuori dalle Alpi all’Oceano Indiano
: spingere.

Spingere e spingeremo.

Affrettatevi e “venite” numerosi, ai primi 10 concepimenti in regalo una sveglia biologica e una gigantografia della Lorenzin travestita da Bianconiglio.

 

 

Come funziona un’eiaculazione – Woody Allen – video courtesy of: Giovanni Pianca

Submit a Comment