Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes – Let's share beauty | April 22, 2024

Scroll to top

Top

Art
No Comments

KIM/ILLI - Reversed Dunk

KIM/ILLI – Reversed Dunk

| On 25, Set 2023

A Berlino un’installazione che tenta di interrompere la contagiosa pratica urbanistica neoliberista, un’opera che è al contempo contenitore vivente di sentimenti sociali, contenitore di testimonianze di gentrificazione e catalizzatore per la ridefinizione e la trasformazione dello spazio pubblico.

di Redazione Art Vibes


Picture: ©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin.


Da pochi giorni al Warschauer Brücke a Berlino è stato installato un insolito e impossibile campo da basket dai molteplici significati. L’opera intitolata “Reversed Dunk”, è stata realizzata dallo Studio transdisciplinare KIM/ILLI (Seulbi Kim & Cristiano Illi), e affronta la predominante logica neoliberista di aggregazione e separazione spaziale, ergendosi altresì a commento critico alle sfide che la densa pianificazione urbana impone al fiorire della cultura urbana.

L’installazione si posiziona tra i due quartieri tradizionalmente operai di Friedrichshain e Kreuzberg. Ricordando la forma di un muro evoca la storia del luogo come zona di confine e sottolinea le nuove separazioni dello spazio pubblico causate dall’arrivo dei capitali internazionali a Berlino dal 1989.

La vicinanza all’East Side Mall e alla controversa Amazon Tower amplifica una riflessione sulla gentrificazione dell’area, dove lo spazio, così com’è oggi concepito, è quasi totalmente subordinato a scopi commerciali quali il turismo, l’intrattenimento di massa e la cultura d’impresa.

Il ricco simbolismo dell’opera altresì interpella le strategie neoliberiste di accumulazione messe in atto attraverso l’espropriazione nello spazio urbano e rivela il loro effetto nel processo di impoverimento delle culture quotidiane di strada.

Sulla sommità di una rampa curva, alta oltre venti metri, fa capolino un carrello della spesa, il simbolo più immediato di una vita mercificata. Il carrello appare come congelato in volo sopra la strada trafficata, un’installazione che sottolinea l’ingiusta distribuzione del rischio all’interno delle economie guidate da un’impellente necessità di accelerazione finalizzata ad una continua crescita.

Le fantasiose misure del campo da gioco alludono all’impossibilità di “segnare in partita”, simulando l’impossibilità per le comunità urbane di far fronte al regime imposto dal capitale finanziario globale.

La dimensione umoristica dell’installazione crea inoltre uno spazio aperto per il pubblico, invitato ad attribuire nuovi significati all’opera e al luogo in cui si trova.

Il pezzo si inserisce in una logica di interruzione della contagiosa pratica urbanistica neoliberista e si candida ad essere un contenitore vivente di sentimenti sociali, un contenitore di testimonianze di gentrificazione e un catalizzatore per la ridefinizione e la trasformazione dello spazio pubblico.

 

©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin
©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin

©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin
©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin

©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin
©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin

©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin
©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin

©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin
©Studio KIM/ILLI, REVERSED DUNK, Warschauer Brücke, Berlin

– website: studio.kim-illi.com


Submit a Comment