Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | July 4, 2020

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Escif - This Too Shall Pass

Escif – This Too Shall Pass

| On 25, Mar 2020

“Meditare è l’esercizio dell’addestramento della nostra coscienza all’accettazione dell’impermanenza”. A Valencia la monumentale ed effimera installazione di Escif.

di Redazione Art Vibes


Picture: Escif – This Too Shall Pass, Las Fallas, Valencia, (Spain), 2020. photo courtesy of: Escif.


Tutti gli anni nel mese di marzo con l’avvicinarsi della bella stagione si celebrano a Valencia “Las Fallas”, manifestazione che mescola tradizione, satira e arte, un tripudio di luci, musica e colore che avvolge la città.

L’origine de Las Fallas è da ricercare nell’attività di alcuni falegnami che per celebrare l’arrivo della primavera, erano soliti bruciare davanti ai loro laboratori pezzi di legno (parot) che usavano per sollevare le lampade che illuminavano le loro botteghe nei mesi più bui.

A distanza di tempo la tradizione continua ad essere mantenuta viva, anche se purtroppo i festeggiamenti di questa nuova edizione sono stati rimandati all’estate per il dilagare del noto Coronavirus.

Tra gli assoluti protagonisti di questa edizione del 2020 era stato annunciato lo spagnolo Escif, artista eclettico che per l’occasione aveva ideato una monumentale installazione, una grande scultura in legno che ritraeva una ragazza in posa meditativa.

This Too Shall Pass”,questo il titolo dell’opera, doveva essere bruciata nella notte del 19 marzo, poi l’avanzare del Covid-19 in Spagna e le conseguenti restrizioni governative hanno bloccato lo svolgimento di ogni tipo di performance.

Esci aveva inoltre anche modificato in corso il progetto dell’opera iniziale, coprendo il viso della ragazza con una mascherina, accessorio molto in voga in quest’ultimo periodo. Dopo svariate trattative avviate con il comune di Valencia si è giunti alla decisione di bruciare solamente il corpo della scultura lasciando intonso il busto, nuovo simbolo di pace e tranquillità, unità e solidarietà.

 

Escif - This Too Shall Pass, Las Fallas, Valencia, (Spain), 2020. photo courtesy of: Escif
Escif – This Too Shall Pass, Las Fallas, Valencia, (Spain), 2020. photo courtesy of: Escif

La donna che medita è espressione di un’impermanenza che avvolge attualmente tutto e tutti: disorientati da questa nuova condizione di quarantena forzata in molti non riescono a vedere la luce dentro al fallimento, la possibilità di una rinascita, l’avvio di un nuovo ciclo di vita fondato su una maggiore consapevolezza etica e sociale.

Come affermato da Escif: “Dalle ceneri di questa donna nasceranno fiori vivi. E piccoli insetti spargeranno i suoi semi. Semi di coscienza, di pace, di umanità. Semi di luce che ci aiuteranno ad affrontare il nuovo mondo che sta nascendo in questi giorni. Meditare è l’esercizio dell’addestramento della nostra coscienza all’accettazione dell’impermanenza. I pensieri vanno e vengono. Le esperienze vanno e vengono. Il materiale va e viene. Al giorno segue la notte e poi di nuovo il giorno. Tutto si muove continuamente. La realtà sta cambiando, è sempre più effimera. Viviamo in un momento incerto che non sappiamo dove ci porterà. Ascoltiamo dunque ciò che ci dice questa donna in meditazione. Anche questo passerà. I fiori cresceranno dalle ceneri.

 

Escif - This Too Shall Pass, Las Fallas, Valencia, (Spain), 2020. photo courtesy of: Escif
Escif – This Too Shall Pass, Las Fallas, Valencia, (Spain), 2020. photo courtesy of: Escif

Escif - This Too Shall Pass, Las Fallas, Valencia, (Spain), 2020. photo courtesy of: Escif
Escif – This Too Shall Pass, Las Fallas, Valencia, (Spain), 2020. photo courtesy of: Escif

– via: brooklynstreetart.com – photo credits & courtesy of: Escif


– Instagram: instagram.com/escif


Submit a Comment