Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | June 2, 2023

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Ai Weiwei - "Water Lilies #1"

Ai Weiwei – “Water Lilies #1”

| On 29, Mar 2023

A Londra la prima mostra di Ai Weiwei incentrata sul design: in esposizione una rivisitazione de “Le Ninfee” di Claude Monet composta da 650.000 mattoncini LEGO.

di Redazione Art Vibes


Picture: Ela Bialkowska/OKNO studio. © Image courtesy of the artist and Galleria Continua


Ai Weiwei è uno degli artisti più significativi e riconosciuti del panorama contemporaneo, la sua una pratica che spazia tra arte, architettura, design, cinema, collezionismo e curatela.

Ad inizio Aprile inaugura a Londra presso il Design Museum la prima mostra di Ai Weiwei incentrata sul design, un’esibizione che mescola opere recenti con pezzi commissionati, un invito ad elaborare una meditazione basata su valore e umanità, arte e attivismo.

Attraverso il suo impegno con la cultura materiale, l’artista esplora la tensione tra passato e presente, tra mano e macchina, tra prezioso e senza valore, tra costruzione e distruzione.

Ai Weiwei: Making Sense, questo il titolo della mostra, attinge al fascino di Ai per i manufatti storici cinesi, si innesca un potente dialogo tra l’artigianato tradizionale e la storia più recente della demolizione e dello sviluppo urbano in Cina. Il risultato è una meditazione sul valore, su storie e abilità che sono state ignorate o cancellate.

Pezzo forte della mostra è un’opera intitolata “Water Lilies #1“, un pannello lungo 15 metri realizzato impiegando 650mila “pixel” di plastica (mattoncini Lego di 22 colori differenti), un arazzo sui generis, una rivisitazione in chiave moderna della celebre opera “Le ninfee” di Claude Monet.

Ricreando la famosa tela, Ai Weiwei impiega un nuovo tipo di linguaggio visivo che si contraddistingue per la serialità. La ripetizione dei singoli mattoncini sostituisce il tratto della tempera, una rievocazione delle nuove tecnologie digitali che hanno ridimensionato il mercato dell’arte e non solo.

Il mondo che viviamo è un organismo complesso che sta collassando verso un futuro imprevedibile“, ha dichiarato Ai Weiwei. “È fondamentale che gli individui trovino un linguaggio personalizzato per esprimere la loro esperienza di queste condizioni difficili (…). Senza una visione individuale, la narrazione artistica perde la sua qualità. In Water Lilies #1 integro la pittura impressionista di Monet, che ricorda lo zenismo orientale, alle esperienze concrete vissute da me e da mio padre in un linguaggio digitalizzato e pixellato. I mattoncini giocattolo come materiale, con la loro solidità e la loro potenziale capacità di decostruzione, riflettono gli attributi del linguaggio nella nostra epoca in rapido sviluppo, in cui la coscienza umana si divide costantemente”.

 

Ai Weiwei - Water Lilies #1, Ela Bialkowska/OKNO studio. © Image courtesy of the artist and Galleria Continua
Ela Bialkowska/OKNO studio. © Image courtesy of the artist and Galleria Continua

Ai Weiwei - Water Lilies #1, Ela Bialkowska/OKNO studio. © Image courtesy of the artist and Galleria Continua
Ela Bialkowska/OKNO studio. © Image courtesy of the artist and Galleria Continua

– via: designmuseum.org – photo credits: Ela Bialkowska/OKNO studio. © Image courtesy of the artist and Galleria Continua


Exhibition info: Ai Weiwei: Making Sense

When: 7 aprile – 30 luglio 2023.
Where: Design Museum, Londra.


Submit a Comment