Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | February 2, 2023

Scroll to top

Top

No Comments

Pc per gamer: le caratteristiche minime per avere buone prestazioni

Pc per gamer: le caratteristiche minime per avere buone prestazioni

| On 28, Nov 2022

Quali mezzi e strumenti servono al giorno d’oggi per vivere una buona esperienza videoludica?

di Redazione Art Vibes


Picture: iamge via Adobe Stock.


Gli amanti dei videogiochi lo sanno bene: fino a qualche decennio fa era necessario munirsi della console all’ultimo grido per giocare i titoli migliori, che andavano opportunamente acquistati in copia fisica nei negozi specializzati. Oggi i metodi per fruire dei videogame sono drasticamente cambiati e molti giochi possono essere scaricati da store virtuali.

In generale, molte attrazioni ludiche sono diventate digitali, persino i giochi di carte o in generale quelli da sala. Chi era abituato a creare combinazioni di assi e figure o applicava vari sistemi di gioco alla roulette, oggi riesce a farlo anche dietro ad uno schermo. I videogiochi propriamente detti, però, rimangono il principale passatempo per chi ha la fortuna di possedere un computer mediamente potente.

Già, perché da qualche tempo a questa parte non sono solo le console come la PlayStation o la Xbox a regalare ore di spensieratezza attraverso un controller. Molti titoli, infatti, vengono convertiti anche per pc. Come noto, però, i computer possono vantare molteplici configurazioni. Mentre i componenti dei portatili non possono essere modificati, sui sistemi fissi è possibile sostituire una scheda grafica o aggiungere della RAM in più. Le prestazioni da gaming offerte da un pc dipendono totalmente da questi particolari.

La scheda video si occupa di elaborare i segnali delle immagini generati dal processore perché possano essere visualizzati correttamente su uno schermo. Va da sé che una scheda video aggiornata risulta indispensabile per gestire correttamente, ad esempio, i modelli in 3D, oggi presenti nella quasi totalità dei giochi. Il processore può essere considerato come il cuore pulsante del computer. Anche più processori possono essere presenti nello stesso sistema, così da amministrare più facilmente dati e programmi.

I processori si caratterizzano in primis per la frequenza di clock, che rappresenta il principale parametro prestazionale di cui bisogna tenere conto al momento dell’assemblaggio. Con 6 core (componente hardware) e 12 thread (componente virtuale) è possibile eseguire tranquillamente anche i titoli più “pesanti”.

La RAM (random access memory) può essere paragonata per certi versi alla banda di una connessione internet, in quanto indica la memoria a disposizione per gestire contemporaneamente più processi del computer. I videogiochi moderni, non a caso, indicano spesso e volentieri i requisiti minimi richiesti perché vengano eseguiti scorrevolmente, includendo tra le informazioni anche l’ammontare di RAM necessario. Considerando la complessità dei giochi di oggi, possono servire anche 12 GB di RAM per far funzionare a dovere un programma videoludico.

Per quanto riguarda il monitor, la scelta diventa molto più personale. L’importante è che sia garantita la visualizzazione a 60 Hz, sfruttata praticamente da tutti i giochi contemporanei. La tecnologia si evolve di continuo e le novità sono sempre dietro l’angolo: già da qualche tempo si parla ad esempio di uno schermo espandibile per computer, una chicca che potrebbe stuzzicare la mente di molti gamer.

Il vantaggio di giocare da pc risiede principalmente nel palinsesto di giochi a disposizione, che talvolta annovera titoli che sono disponibili per una console, ma non per quella concorrente.


Submit a Comment