Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | April 25, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Tellas - In the Heart of Irpinia

Tellas – In the Heart of Irpinia

| On 29, Mag 2016

L’intervento di Tellas nel piccolo borgo di Bonito per Impronte 2016.

di Redazione Art Vibes


Picture: photo credit: Antonio Sena.


l 16 maggio sono ufficialmente cominciati i lavori di Impronte 2016, evento dedicato alla riscoperta della creatività del celebre artigiano-designer Salvatore Ferragamoattraverso l’arte pubblica.
Il primo intervento ha visto protagonista Tellas, conosciuto per la sua ricerca artistica legata alla natura e all’interazione con il territorio. L’artista si è dimostrato, come previsto, in perfetta sintonia con il progetto per il quale, lo ricordiamo, sono stati selezionati 5 tra i migliori artisti del panorama dell’arte urbana differenti per l’indagine artistica che conducono e che richiamano ognuno in modo diverso, il lavoro dello stilista.

Il risultato dei tre giorni di attività è “In the Heart of Irpinia” un’opera che rappresenta la sintesi percettiva del territorio circostante. Il paesaggio, è la fisiologica fonte di ispirazione per l’artista che sceglie colori poco frequenti nella sua produzione per raccontare una storia di uva e vino, di terra e natura, fino a degradare nel giallo delle vallate aride che d’estate circondano Bonito. Il contatto visivo, con il Sannio a sinistra e i colli di Ariano Irpino a destra, ha fornito l’intuizione finale per dare vita a un’opera delicata e quasi una prosecuzione visiva del paesaggio che la avvolge.
 

IMPRONTE 2016 / TELLAS – video courtesy of: Collettivo Boca


Tellas - In the Heart of Irpinia,  Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena
Tellas – In the Heart of Irpinia, Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena

Tellas - In the Heart of Irpinia,  Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena
Tellas – In the Heart of Irpinia, Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena

Il titolo “In the Heart of Irpinia” nasce ironicamente dalla difficoltà di collocare Bonito nell’Alta o Bassa Irpinia. Posizionarla “nel cuore”, nel centro, non lascia spazio a dubbi e la colloca in uno spazio privo di classificazioni, non più topografico ma sostanzialmente emotivo.
Nel frattempo la città è vitalizzata da laboratori per bambini e ragazzi e visite guidate con le scuole e con gruppi autonomi venuti a salutarci e a vedere con occhi e toccare con mano. Salutato Tellas, è già il turno di Gola Hundun arrivato a Bonito il 25 maggio e già a lavoro. Il calendario prosegue con Milu Correch il 16 giugno, Giulio Vesprini il 24 giugno e infine, Millo nella seconda metà di luglio.

 

Tellas - In the Heart of Irpinia,  Bonito, Impronte 2016. photo credit: Salvatore Curcio
Tellas – In the Heart of Irpinia, Bonito, Impronte 2016. photo credit: Salvatore Curcio

Tellas - In the Heart of Irpinia,  Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena
Tellas – In the Heart of Irpinia, Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena

Tellas - In the Heart of Irpinia,  Bonito, Impronte 2016. photo credit: Salvatore Curcio
Tellas – In the Heart of Irpinia, Bonito, Impronte 2016. photo credit: Salvatore Curcio

Tellas - In the Heart of Irpinia,  Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena
Tellas – In the Heart of Irpinia, Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena

Tellas - In the Heart of Irpinia,  Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena
Tellas – In the Heart of Irpinia, Bonito, Impronte 2016. photo credit: Antonio Sena

– via: Art Vibes submission – photo credit: © Antonio SenaSalvatore Curcio


Further reading:

– Artist website: tellas.org – Collettivo Boca: collettivoboca.it


Submit a Comment