Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | November 24, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Nevercrew - Collapse

Nevercrew – Collapse

| On 20, Nov 2020

La percezione distorta dell’umanità nei confronti della natura: il nuovo murale di Nevercrew a Grenoble mette in scena la la dicotomia tra bisogni e sfruttamento, tra appartenenza e appropriazione.

di Redazione Art Vibes


Picture: Nevercrew – “Collapse“, Cours Berriat 122, Grenoble. Grenoble Street Art Fest, 2020.


Si intitola “Collapse” il nuovo murale di Nevercrew realizzato a Grenoble. Già nel 2016 la città francese aveva visto in azione il duo svizzero in occasione della creazione di “Ordering Machine”, a nostro avviso uno tra i loro lavori più rappresentativi, manifesto iconico del loro credo artistico ed etico.

La nuova opera è direttamente connessa alla precedente, ribadisce la dicotomia tra bisogni e sfruttamento, tra appartenenza e appropriazione. Emerge chiaramente la percezione distorta dell’umanità nei confronti della natura, si consolida l’idea di sistemi umani alterati, in preda a forti squilibri esistenziali.

Una visione influenzata della verità che anestetizza l’empatia nonostante le evidenze. L’uomo, invischiato in una fitta nebbia decisionale, scivola sulle onde della scarsa consapevolezza subendone le dirette conseguenze a livello sociale e ambientale.

L’opera realizzata per Grenoble Street Art Fest edizione 2020 è visibile sulla parete alta di un’edificio sito in Cours Berriat 122 a Grenoble.

 

Nevercrew - Collapse, Cours Berriat 122, Grenoble. Grenoble Street Art Fest, 2020
Nevercrew – Collapse, Cours Berriat 122, Grenoble. Grenoble Street Art Fest, 2020

Nevercrew - Collapse, Cours Berriat 122, Grenoble. Grenoble Street Art Fest, 2020
Nevercrew – Collapse, Cours Berriat 122, Grenoble. Grenoble Street Art Fest, 2020

– via: nevercrew.com – photo credit: Nevercrew – @AndreaBerlesePhotography and @grenoblestreetartfest


– website: nevercrew.com


Submit a Comment