Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | December 14, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

MissMe + CHEAP - TACI, ANZI PARLA

MissMe + CHEAP – TACI, ANZI PARLA

| On 14, Nov 2018

Street Poster Art: a Bologna un nuovo wall con MissMe. La nostra intervista all’artista canadese.

di Redazione Art Vibes


Picture: MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini.


È sintetica MissMe quando deve raccontarsi, la “artful vandal” con base a Montreal: tutti i suoi interventi in strada realizzati a paste up si sviluppano sul tema del genere, del corpo delle donne, del potere e dell’abuso del potere maschile, della violenza che in maniera ricorrente e sistematica si abbatte proprio sui corpi delle donne.

MissMe è arrivata a Bologna via CHEAP: il progetto di street poster art l’ha invitata a realizzare un lavoro in Viale Masini, su un muro di 150 metri di lunghezza, dove in passato si erano già cimentati artisti come MP5, Vinz Feel Free, 2501, Hyuro, 108, Alberonero.

Su uno sfondo rosso sangue, si susseguono i corpi delle “vandals” di MissMe alternati ai poster tipografici (design di Benedetta Bartolucci aka Redville) con i claim che l’artista ha utilizzato negli anni per accompagnare i suoi attacchinaggi spesso illegali, spesso notturni in giro per il globo: dal suggestivo “I didn’t came from your rib, you cam from my VAGINA”, fino al “don’t blame women for the misbehavior of MEN”, insieme a “It’s not me, it’s YOU”, passando per il definitivo “FUCK your judgment”.


 

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

A questi si aggiungono poster in italiano come “sui nostri corpi, sulla nostra salute, sul nostro piacere DECIDIAMO NOI”, preso pari pari da uno striscione che ha aperto uno dei più recenti cortei del movimento Non Una Di Meno.

Ma i riferimenti al femminismo locale non si esauriscono qui: nelle bacheche di CHEAP su Viale Masini, torna con ricorrenza il poster “TACI, ANZI PARLA”, citazione di un libro di Carla Lonzi.

Proprio in occasione di questo intervento abbiamo avuto la fortuna di intervistare MissMe. Ecco cosa ci ha raccontato:

 

Intervista MissMe

– 1) Le tue opere sono un pugno nello stomaco capace di scuotere la parte più intima di chi osserva, un’intensità resa ancor più tale dalla purezza che sembrano esprimere, la tua arte è priva di maschere, trasuda verità. Una purezza e una verità di cui oggi come oggi sono capaci in pochi, forse solo i bambini. Tu come eri da bambina?

Ha! È divertente che tu mi faccia questa domanda perché sono solita dire sempre alla gente che non sono un’ adulta immatura, piuttosto una bambina molto matura! Se devo essere sincera non sono cambiata molto, sono rimasta un po’ quella ragazzina ribelle che aveva l’abitudine di mettere tutto in discussione.
Quella che pur avendo un po’ di problemi con l’autorità a scuola, amava studiare ed era sempre una studentessa molto brava. Una dualità, la mia, che faceva sì che l’insegnante mi amasse o mi odiasse , senza via di mezzo! E poi ho sempre avuto un lato ironico, si insomma ero sempre un po’un pagliaccio.

 

– 2) Sono rimasta molto colpita dalla forza comunicativa che sprigionano i tuoi lavori, colpita al punto di domandarmi come (e a che punto della tua vita) sia scoccata questa profonda esigenza di esprimerti attraverso la tua arte.

È una storia molto profonda, difficile riassumere in poche parole. Ci sono state diverse cose e situazioni che hanno fatto in modo che io raggiungessi il famoso “punto di ebollizione”.

Sicuramente aver subito un’aggressione sessuale, ha rappresentato per me il momento esatto in cui qualcosa è cambiato, qualcosa si è rotto e in quella devastazione mi sono persa per ritrovarmi in una forma diversa. Forse da quel momento è iniziata la mia ricostruzione.

 

– 3) Con la tua arte crei un legame molto forte con chi è capace di guardare e di guardarsi dentro. L’idea che attraverso il tuo lavoro altri ritrovino pezzetti del proprio esistere, come ti fa sentire?

Che dirti, credo che sia davvero incredibile vedere che ciò che mi guarisce, il mio lavoro, in realtà abbia un effetto concreto anche sugli altri, è come se l’arte diventasse veicolo di energia, una forma di comunicazione che io considero quasi magica, sì è magica.

 

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

– 4) Nelle tue opere si mescolano diverse forme espressive dando vita ad incastri caratterizzati da una grande carica emotiva, questo è frutto di puro istinto o di una costruzione consapevole?

È una mescolanza di istinto e costruzione cosciente, infatti mi considero una persona molto emotiva ma allo stesso tempo molto celebrale.

 

– 5) Cosa vedi nel tuo futuro?

Più arte, più guarigione, più comunicazione, più sorellanza, insomma una società diversa e più forte.

 

– 6) E infine, la nostra domanda di rito: Che cosa è per te la bellezza?

La bellezza è un’emozione, una frequenza che sentiamo mentre siamo in presenza di qualcuno o di qualcosa.


Ringraziamo MissMe e Sara Manfredi, fondatrice di CHEAP, per il tempo che ci hanno dedicato e vi lasciamo con una gallery dei lavori portati a termine, firmata Michele Lapini.

 

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

MissMe + CHEAP - Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini
MissMe + CHEAP – Street Poster Art, Viale Masini, Bologna. photo credit: Michele Lapini

– via: Art Vibes submission – images courtesy of: CHEAP, photo credit: Michele Lapini.


– website: miss-me-art.com + cheapfestival.it


Submit a Comment