Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | June 21, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella, Daniele Tozzi - Il Murales di via Folchi a Roma

Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella, Daniele Tozzi – Il Murales di via Folchi a Roma

| On 27, Feb 2018

La storia dell’infettivologia moderna in un murales: all’Ospedale Spallanzani di Roma l’incontro tra scienza e arte urbana.

di Redazione Art Vibes


Picture: Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella, Daniele Tozzi – Edward Jenner, murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani.


L’Ospedale Spallanzani compie 80 anni. Un ospedale che rappresenta una delle eccellenze della nostra ricerca ha raggiunto un traguardo considerevole e dimostra tutta la sua capacità di adattarsi al mondo scientifico attuale, alle esigenze di una società che sempre di più ha la necessità di essere “curata” e “protetta”. Ed è stata questa linea guida che ha permesso all’arte di entrare a pieno titolo nella città per far conoscere l’eccellenza dello Spallanzani e la sua storia.

Nasce dalla dirigenza dell’Inmi l’idea di un murales che offra a chi entra una visione moderna, gioiosa e piena di “futuro” e nello stesso tempo storicizzata delle malattie infettive facendo conoscere le scoperte che in questo campo sono state fatte dai padri fondatori della microbiologia.

I volti di 13 scienziati e ricercatori e un messaggio “Lessons from the Past, Challenges for the Future”, per celebrare i grandi uomini che hanno scritto la storia della ricerca sulle malattie infettive e lanciare un messaggio di speranza verso il futuro. Andrea Marrapodi in arte Kiv per i fondi, Gregorio Pampinella per i volti e Daniele Tozzi per la parte calligrafica, hanno voluto creare una vera e propria Hall of Fame della scienza lungo i 270 metri del muro di cinta dell’Ospedale Spallanzani su via Folchi.

 

Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella - Lazzaro Spallanzani, murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani
Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella – Lazzaro Spallanzani, murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani

Un progetto artistico a cura di Matteo Colavolpe, Un murales di 810 m² in cui i 3 artisti hanno messo assieme le loro forze e le diverse tecniche che li contraddistinguono (dall’uso di tinte allo spray, dall’illustrazione alla calligrafia) per creare una grande opera collettiva che ne celebra un’altra: la ricerca.

Con l’Hall of Fame della scienza, nell’ottantesimo anniversario della fondazione dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive L. Spallanzani nonché in occasione della Giornata mondiale contro l’AIDS, Maddalena Santeroni e Graffiti Zero hanno organizzato il lavoro che lo stesso Istituto aveva immaginato e fortemente voluto, per regalare alla città un importante murales dove i protagonisti della storia della ricerca diventano gli eroi e i protagonisti di una imponente opera pop.

Generazioni a confronto quindi su un murales che vuole dialogare con quello che spaventa (la malattia) e quello che rassicura (la ricerca).

Domani è sempre un altro giorno; uomini che hanno lasciato un segno indelebile per il futuro e che vengono ora celebrati con l’arte più moderna e attuale di questo momento. Un lavoro che in questo modo vuole avvicinare alle nuove generazioni questi grandi personaggi del passato, per creare un ponte con esse e lanciare un forte messaggio di speranza con cui affrontare le sfide del futuro.

 

Obiettivo finale del progetto

Il desiderio della direzione e dello Spallanzani tutto è che l’ospedale possa uscire da una visione comune di solo luogo di sofferenza e cura, per acquisire anche una nuova vita legata alla crescita culturale, all’arte e alla “rinascita”. “Siamo convinti che l’arte abbia anche questa funzione di risanamento e nel nostro intervento speriamo di dare conoscenza, interesse e “guarigione”.”

 

Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella, Daniele Tozzi - Alexander Fleming, murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani
Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella, Daniele Tozzi – Alexander Fleming, murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani

Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella - Lazzaro Spallanzani (dettaglio), murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani
Andrea Marrapodi (Kiv), Gregorio Pampinella – Lazzaro Spallanzani (dettaglio), murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani

 

Andrea Marrapodi

In arte KIV TNT è nato nel 1980 a Roma. Diplomato all’Accademia delle belle arti di Roma nel 2005. Vive e lavora a Milano come decoratore. Il suo lavoro affonda le radici in una esperienza decennale nel graffitismo. Esponente della storica crew capitolina TNT, ha iniziato nel ‘95 come writer, partecipando alle principali rassegne e convention di graffiti e street art in italia.

Dal 2004 inizia ad esporre i suoi lavori “indoor”. Gran parte dei suoi dipinti, sono concepiti per divenire grandi pitture parietali integrate con lo spazio architettonico. Tanto nella pittura murale quanto nella decorazione, la sua ricerca affronta vari linguaggi e mischia varie tecniche: dall’incisione tradizionale allo spray, dall’olio all’acrilico, la grafite, l’acquerello, le terre e le resine. Negli anni ha potuto lavorare per clienti istituzionali e privati.

 

Andrea Marrapodi (Kiv) - Murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani
Andrea Marrapodi (Kiv) – Murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani

 

Gregorio Pampinella

Nasce nel 1982. Dopo essersi avvicinato alla cultura dei graffiti, si laurea in Graphic Design presso lo IED Roma e incomincia a lavorare come graphic designer per alcune agenzie di comunicazione internazionali. Negli ultimi anni lavora come visual artist per clienti nazionali ed internazionali.

 

Gregorio Pampinella - Murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani
Gregorio Pampinella – Murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani

 

Daniele Tozzi

E’ un Lettering artist italiano il cui lavoro deriva dal campo della grafica e dei graffiti. Nato a Roma nel 1981, Tozzi è entrato in contatto con la cultura underground nella seconda metà degli anni ‘90, quando ha iniziato a scrivere graffiti.
Dopo la scuola superiore, si è laureato in Digital Design presso l’Istituto Europeo di Design (IED) nella capitale e ha iniziato a lavorare come graphic designer per diversi marchi sia come freelance e agenzie.

 

Daniele Tozzi - Murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani
Daniele Tozzi – Murales di via Folchi a Roma, Ospedale Spallanzani

– via: Art Vibes submission – photo courtesy of: Graffiti Zero


– Facebook: facebook.com/GraffitiZero


Submit a Comment