Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | May 25, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Magda Sayeg - 7up Knitted bus

Magda Sayeg – 7up Knitted bus

| On 08, Dic 2014

Un grande maglione avvolge il simbolo della mobilità di Londra.

di Redazione Art Vibes


Il marchio storico di bevande 7up ha subito un rinnovamento nella sua identità visiva, celebrato con nuove campagne virali incentrate sul concept: “It feels good to be you”.

Sulla scia di questa voglia di cambiamento l’artista Sayeg Magda, conosciuta per i suoi progetti urbani di lavoro a maglia, in grado di colorare le strade della città, è scesa in campo per questa iniziativa, decorando un classico autobus Routemaster di Londra con filati di colore cangianti.

Così come un artista di graffiti fa uso di una bomboletta spray per realizzare murales, la Sayeg utilizza dei ferri da maglia per avvolgere oggetti urbani di qualsiasi forma.
Trae ispirazione dagli oggetti più comuni e banali con l’obiettivo di regalare una nuova prospettiva visiva: se il cemento diventa morbido e caldo avvolto dai colori, così i toni cromatici più cupi diventano luminosi e distintivi.
A giudicare dalle immagini possiamo dire che l’operazione di marketing è perfettamente riuscita coniugando sia l’aspetto artistico che quello più prettamente legato alla diffusione della nuova brand identity del marchio 7up.

7up Knitted Bus | 7up Free | Magda Sayeg Yarn Bombs London Routemaster | #FeelsGoodToBeYou – Video courtesy of: 7up free

– Photo courtesy of: 7up

– via: designboom

Magda Sayeg – 7up Knitted bus
knitted double-decker bus takes to london streets for 7up campaign

knitted double-decker bus takes to london streets for 7up campaign

knitted double-decker bus takes to london streets for 7up campaign

knitted double-decker bus takes to london streets for 7up campaign

knitted double-decker bus takes to london streets for 7up campaign

knitted double-decker bus takes to london streets for 7up campaign

Magda Sayeg – 7up Knitted bus

Further reading:

– Magda Sayeg website: magdasayeg.com


Submit a Comment