Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | October 1, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

ETNIK - Botanica Resistente

ETNIK – Botanica Resistente

| On 22, Mag 2021

“Una breccia nel cemento, un barlume di possibilità per superare un lungo periodo buio”: il nuovo pezzo di Etnik a Roma nel quartiere Centocelle.

di Redazione Art Vibes


Picture: ETNIK – Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D’Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri.


Si intitola “Botanica Resistente” l’ultimo murale di Etnik a Roma, dipinto sulla facciata del Liceo Scientifico Statale Francesco D’Assisi, tra via Castore Durante e Viale Palmiro Togliatti. L’opera, curata da Mirko Pierri (associazione a.DNA), fa riferimento al nome originario di Viale Palmiro Togliatti che, fino al 1979 circa, era conosciuto come Viale della Botanica. Un riferimento diretto alla toponomastica che caratterizza tutto il quartiere di Centocelle con le vie intitolate a piante, alberi e fiori.

Da sempre il lavoro di Etnik si basa sull’irrimediabile antitesi tra architettura e natura: anche in questo pezzo blocchi di cemento, asfalto e opere artificiali lasciano spazio all’emergere preponderante di elementi naturali, una lenta ma graduale riconquista degli spazi sottratti a Madre natura. Ma non solo: perché quelle piante e quei fiori simboleggiano la capacità di reazione degli abitanti di Centocelle dopo gli incendi a La Pecora Elettrica, al Baraka Bistrot, e ad altri negozi locali.

Un omaggio dunque a tutti coloro che agiscono nel proprio territorio per difendere uno spazio comune, per diffondere la cultura, per stimolare l’inclusione e l’interazione sociale.

Dettagli nascosti all’interno del pezzo evocano riferimenti indiretti, così come le pagine bianche dei libri sospesi, piccole dediche volute dall’artista, possibili da cogliere solo da chi ha vissuto in quei luoghi. “Volevo simboleggiare una rinascita – ha spiegato Etnik – una breccia nel cemento come barlume di possibilità per superare questo lungo periodo buio. Le pagine bianche che ho inserito nel dettaglio del murale sono ancora da scrivere – ha concluso – un modo per invogliare a lasciarsi alle spalle gli eventi negativi per andare avanti e scrivere una storia migliore”.

L’opera è rappresentativa di angoli urbani familiari, luoghi di confine, dove tra asfalto e cemento, piante spontanee sono in costante lotta per la sopravvivenza. “Vivere la strada per combattere l’isolamento sociale e il controllo speculativo e criminale del quartiere è necessario”, ha spiegato Mirko Pierri di a.DNA Project. “Un’opera simile può e deve sostenere gli abitanti del luogo che la ospita perché raccontare le loro azioni ne esalta la costanza – ha delineato – fondamentale per la difesa e la sopravvivenza dell’identità di un territorio

 

ETNIK - Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D'Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri
ETNIK – Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D’Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri

ETNIK - Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D'Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri
ETNIK – Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D’Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri

ETNIK - Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D'Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri
ETNIK – Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D’Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri

ETNIK - Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D'Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri
ETNIK – Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D’Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri

ETNIK - Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D'Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri
ETNIK – Botanica Resistente, Liceo Scientifico Statale Francesco D’Assisi, Roma. photo credit: Mirko Pierri

– via: streetartnews.net – photo credits & courtesy of: Mirko Pierri


– website: facebook.com/a.DNAprojectetnikproduction.com


Submit a Comment