Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | October 1, 2022

Scroll to top

Top

No Comments

Agostino Iacurci - Disegno d’esame

Agostino Iacurci – Disegno d’esame

| On 23, Apr 2021

Santarcangelo di Romagna: un’opera murale dipinta sulle facciate della Scuola primaria Pascucci, un omaggio alla Natura e alla didattica dell’arte.

di Redazione Art Vibes


Picture: Agostino Iacurci – Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Francesco Marini.


Disegno d’esame (Exam drawing) è un dipinto murale che raffigura una serie di piante spontanee di grandi dimensioni che avvolgono l’intera facciata del cortile di una scuola del centro di Santarcangelo di Romagna. É stata ideata e realizzata dall’artista Agostino Iacurci per L’ARCA di Santarcangelo, progetto dedicato alla potenza salvifica della natura, che conferma la città come luogo di accoglienza delle avanguardie artistiche internazionali e polo culturale in grado di contribuire al dibattito sulle tematiche centrali del mondo contemporaneo.

Spiega Agostino Iacurci “Il dipinto prende il nome da un disegno realizzato dal bambino di 9 anni Piero Morandi, allievo in una classe tenuta dal Maestro Federico Moroni.

Il disegno di Piero è stato inserito nel libro Arte per Gioco (un tempo intitolato Arte per nulla, 1964) edito da Calderini, che ho scoperto a Santarcangelo di Romagna.
 Il disegno è descritto nel libro come la rappresentazione di piante selvatiche che vivono ai margini della vegetazione rurale […] a cui Pietro si è affidato per una protezione durante il giorno del suo esame. 
Inoltre, il libro include alcuni dei disegni realizzati dai bambini durante l’esperienza di pedagogia sperimentale svolta nel secondo dopoguerra presso la Scuola del Bornaccino (un piccolo edificio nella prima periferia del paese) e il metodo del Maestro Moroni che univa educazione e creatività, incoraggiando la libera espressione, la pratica del disegno e l’osservazione della natura.”

 

Agostino Iacurci - Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Domenico d'Alessandro

Agostino Iacurci – Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Domenico d’Alessandro

Agostino Iacurci - Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Domenico d'Alessandro

Agostino Iacurci – Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Domenico d’Alessandro

Nella composizione di Iacurci il mondo vegetale e naturale è posto al centro proponendo così una riflessione sul dialogo tra la Natura, le architetture preesistenti e l’umanità del futuro: i bambini. 
Al centro del dibattito sulle nuove forme di didattica vengono quindi riproposti, a partire dall’esempio di Moroni, l’arte e il rapporto con l’ambiente e la sua salvaguardia.

Il progetto L’ARCA di Santarcangelo – promosso da Fo.Cu.S Fondazione Culture Santarcangelo e Comune di Santarcangelo, con direzione artistica di PopUp Studio e la sponsorizzazione tecnica per la fornitura di vernici del Gruppo Ivas – proseguirà nelle prossime settimane con la mostra “Il Ramo d’oro” dell’artista Allegra Corbo.

A partire da maggio (compatibilmente con le disposizioni per il contrasto al Covid-19) presso la Biblioteca comunale A. Baldini e il MusasMuseo storico archeologico si potrà accedere al percorso espositivo che prevede installazioni sulla magia e la religione, su miti e spiritualità nelle culture – primitive e non – del mondo intero, ispirato al libro Il Ramo d’oro di James Frazer.

Spiega Allegra Corbo “La mostra è un percorso tra oggetti magici, piccole storie, immagini sacre e visioni, mi si sono presentate come i sogni notturni e le consegno a coloro che la visiteranno, insieme ad un ramo d’oro. Assomiglia ad una stanza delle meraviglie, wunderkammer, ma oltre alle suppellettili riconoscibili trovate in Natura, potremo scoprire e fare esperienza di tutto questo, costruito da me nel tempo. Forme riconoscibili che si distorcono e trasformano, per diventare invisibili, un giorno.”

Sempre Allegra Corbo ha realizzato, insieme al grafico Raffaele Primitivo, l’installazione di stendardi dal titolo “Universal totem” già esposta a dicembre ed aprile sulla facciata principale della scuola Pascucci, in piazza Ganganelli.

 

Il progetto ARCA e la realizzazione del grande murale di Agostino Iacurci ha previsto anche altre azioni di coinvolgimento degli alunni e quindi delle famiglie e della comunità. L’attività di didattica museale (gli istituti museali sono gestiti dalla Fondazione Fo.Cu.S) intitolata “Ricostruire il mondo” è stata incentrata su Arte e Natura e un ciclo di laboratori tematici – realizzato dalle educatrici Claudia Gallo, Erica Angelini e dalla Compagnia Le Pu-pazze – è stato messo a disposizione delle scuole tramite attività in dad e video.

Inoltre sono previsti nei prossimi giorni dei video-interventi di Giovanni Boccia Artieri (presidente di Fo.Cu.S e professore di sociologia e comunicazione presso l’Università di Urbino), del curatore e critico d’arte Massimo Pulini (recentemente coinvolto nella scoperta del nuovo dipinto di Caravaggio) e della compagnia teatrale Motus – direzione artistica del Santarcangelo Festival 2050.

Il progetto ARCA è concepito in continuità con la tradizione culturale e poetica sempre viva e fremente della città. Basti pensare al grande murale all’interno della Pascucci realizzato da Flavio Nicolini con i suoi piccoli alunni, al progetto di street art dei Motus per i 40anni del Festival nel 2010, o al progetto Vertigo Truth che ha visto una jam session di artisti realizzare opere a Mutonia, il luogo dove si è insediato il gruppo dei Mutoid lungo il fiume Marecchia.

Ericailcane, 108, Run, Blu, Gola, Andreco, Gio Pistone, Dem sono alcuni degli artisti riconosciuti internazionalmente che hanno lasciato il loro segno in città, reinventando con le loro opere gli spazi pubblici. 
Non è un caso che il famoso street artist Eron abbia scelto di collocare il suo studio proprio a Santarcangelo, oltre ad aver realizzato diverse opere sui muri cittadini e all’interno del Musas – Museo storico archeologico.

 

Agostino Iacurci - Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Domenico d'Alessandro

Agostino Iacurci – Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Domenico d’Alessandro

Agostino Iacurci - Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Francesco Marini

Agostino Iacurci – Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Francesco Marini

Agostino Iacurci - Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Francesco Marini

Agostino Iacurci – Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Photo credit: Francesco Marini

Agostino Iacurci - Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Inaugurazione dell’opera co la presenza di: Sindaca di Santarcangelo Alice Parma . Vicesindaca e assessora alla cultura Pamela Fussi. Artista Agostino Iacurci. Per Pop Up Studio Monica Caputi. Per Gruppo Ivas (sponsor tecnico) Filippo Colonna. Per Fondazione Fo.Cu.S Direttore Eugenio Tontini. Photo credit: Francesco Marini
Agostino Iacurci – Disegno d’esame, Scuola primaria Pascucci, Santarcangelo di Romagna, 2021. Inaugurazione dell’opera co la presenza di: Sindaca di Santarcangelo Alice Parma . Vicesindaca e assessora alla cultura Pamela Fussi. Artista Agostino Iacurci. Per Pop Up Studio Monica Caputi. Per Gruppo Ivas (sponsor tecnico) Filippo Colonna. Per Fondazione Fo.Cu.S Direttore Eugenio Tontini. Photo credit: Francesco Marini

– via: Art Vibes submission


– Website: agostinoiacurci.com


Submit a Comment