Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | September 21, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

Špela Volčič e Carlo Lombardi - Vincitori 26° premio SI Fest Portfolio

Špela Volčič e Carlo Lombardi – Vincitori 26° premio SI Fest Portfolio

| On 11, Set 2017

Špela Volčič con “Et Fiat lux” e Carlo Lombardi con “Dead Sea” sono i vincitori del 26° premio SI Fest Portfolio.

di Redazione Art Vibes


Picture: sx: Špela Volčič, Et Fiat Lux – dx: Carlo Lombardi, Dead Sea.


La 33enne fotografa slovena Špela Volčič si aggiudica il Premio SI FestLanfranco Colombo” edizione 2017 con il portfolio Et Fiat Lux, un lavoro che ritrae fiori artificiali ispirato alla natura morta olandese e all’ikebana, arte giapponese sulla composizione di fiori recisi. Secondo classificato Carlo Lombardi, 29 anni, di Silvi (TE) che ha presentato il portfolio Dead Sea, una ricerca sulle cause dell’estinzione delle tartarughe Caretta Caretta.

La giuria del Premio, composta da Fulvio Merlak, presidente, Alessandra Capodacqua, Mario Beltrambini, Niccolò Fano, Paolo Cagnacci, Paola Binante e Fabio Galassi, ha assegnato il riconoscimento al portfolio Et fiat lux (18 immagini a colori realizzate fra il 2016 e il 2017) con la seguente motivazione: “il progetto, che trae ispirazione dalla natura morta olandese, si esplica con gusto personale. Il lavoro attraversa una mimesi iniziale, svelandosi successivamente per poi confluire in una raffinata ricerca, dove la tecnica lascia spazio alla sperimentazione”.

 

Špela Volčič - Vincitrice 26° premio SI Fest Portfolio con Et Fiat Lux
Špela Volčič – Vincitrice 26° premio SI Fest Portfolio con Et Fiat Lux

Špela Volčič vive e lavora tra la Slovenia e l’Italia. Dopo aver studiato fotografia a Ljubljana, nel 2004 si è trasferita a Milano dove ha conseguito il Diploma in Tecniche e Linguaggi del Progetto Fotografico Contemporaneo presso il CFP Riccardo Bauer.

Nel 2011 ha vinto una borsa di studio assegnata dal Ministero della Cultura Slovena che le ha permesso di proseguire gli studi presso l’Università IUAV di Venezia, dove si è laureata in Arti Visive nel 2013. Nel 2014 le è stato assegnato un atelier presso la Fondazione Bevilacqua la Masa (Venezia), mentre nel 2015 è stata artista in residenza presso VIR – Viafarini DOCVA (Milano). Dal 2016 è ufficialmente registrata come libero professionista nel settore della cultura, status assegnatole dal Ministero della Cultura Slovena.

Ha esposto in spazi pubblici e privati sia in Italia che all’estero, tra cui: GAMEC Museo d’arte Moderna e Contemporanea (Bergamo); Fabbrica del Vapore (Milano); Fondazione Bevilacqua la Masa (Venezia); Museo Civico G. Fattori (Livorno); A plus A Gallery (Venezia); Jarach Gallery (Venezia); Cankarjev Dom (Ljubljana, SI); UGM Umetnostna Galerija, (Maribor, SI); MGNG (Nova Gorica, SI); Obalne galerije (Piran, SI); Photon Gallery (Ljubljana, SI); K2 Contemporary Art Center (Izmir, TR); Rob Pruitt Flea Market, evento collaterale della 56esima Biennale di Venezia.

 

Špela Volčič - Et Fiat Lux, 2017
©Špela Volčič – Et Fiat Lux, 2017

Špela Volčič - Et Fiat Lux, 2017
©Špela Volčič – Et Fiat Lux, 2017

Špela Volčič - Et Fiat Lux, 2017
©Špela Volčič – Et Fiat Lux, 2017

Il secondo premio è stato assegnato al portfolio Dead Sea (20 immagini a colori realizzate da Carlo Lombardi tra il 2016 e il 2017), con la motivazione: “una riflessione visivamente raffinata sulla tematica della salvaguardia dell’ambiente marino. Partendo da una problematica specifica legata all’estinzione della Caretta Caretta dal bacino del Mediterraneo, il progetto è stato costruito in maniera coerente attraverso soluzioni visive differenti e la specificazione dei vari momenti del salvataggio”.

Carlo Lombardi è un fotografo freelance, realizza progetti indipendenti a lungo termine avvalendosi di un linguaggio fotografico contemporaneo. Il suo metodo si basa su una profonda fase di studio, ricerca e classificazione degli elementi che possano definire una storia. Il suo interesse si concentra sulla complessa relazione esistente tra uomo e ambiente e sull’esplorazione della fragilità dei rapporti umani.

Nel 2015 ha realizzato “Out of sight”, un progetto fotografico nato in seguito all’incontro con Jörg e Cam, e dalla volontà di raccontare la loro intima relazione. Nel 2016 ha iniziato a lavorare a “Dead Sea“, una ricerca sulle cause che stanno portando all’estinzione della Caretta caretta nel bacino del Mediterraneo.

 

Carlo Lombardi - Dead Sea
©Carlo Lombardi – Dead Sea

Carlo Lombardi - Dead Sea
©Carlo Lombardi – Dead Sea

Carlo Lombardi - Dead Sea
©Carlo Lombardi – Dead Sea

I lavori dei due Autori premiati a Savignano sul Rubicone, insieme a quelli di tutti gli Autori vincitori delle otto tappe della manifestazione, saranno esposti al CIFA, Centro Italiano della Fotografia d’Autore (Bibbiena), in una grande mostra che sarà inaugurata il giorno 25 novembre 2017.

I vincitori di ciascuna tappa potranno partecipare alla selezione conclusiva e concorrere al premio finale di vincitore di Portfolio Italia 2017.


– via: Art Vibes submission – photo credits: ©Špela Volčič – ©Carlo Lombardi


Submit a Comment