Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | February 21, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Siena International Photo Awards - I vincitori del (SIPA) 2021

Siena International Photo Awards – I vincitori del (SIPA) 2021

| On 21, Ott 2021

Il fotografo turco Mehmet Aslan con lo scatto “Hardship of Life” è il Photographer Of The Year 2021.

di Redazione Art Vibes


Picture: Mehmet Aslan – Hardship of Life, Reyhanli District, Hatay Province (Turkey). Photographer Of The Year 2021 Siena International Photo Awards.


La foto “Hardship of Life” scattata dal fotografo turco Mehmet Aslan è lo scatto vincitore assoluto del Siena International Photo Awards (SIPA) 2021. L’immagine, di forte impatto emotivo, arriva dal distretto di Reyhanli, nella provincia turca di Hatay situata al confine con la Siria. Ritrae un uomo senza una gamba, persa a causa di una bomba, mentre prende in braccio il figlio nato senza arti inferiori e superiori a seguito di una malformazione provocata dall’assunzione di farmaci da parte della madre colpita, durante la guerra, anche dal gas nervino.

La foto è stata selezionata dalla giuria fra decine di migliaia di immagini inviate da fotografi di 163 Paesi. I vincitori saranno in mostra da sabato 23 ottobre a Siena al festival internazionale delle arti visive Siena Awards, che proporrà fino al 5 dicembre ben 8 esposizioni fotografiche con due eventi clou: Big Cats, la retrospettiva dedicata a Steve Winter, per la prima volta in Italia, e la mostra monografica di Brent Stirton.

Brent Stirton, fotogiornalista sudafricano residente negli USA, corrispondente senior di Getty Images, con i suoi straordinari reportage dal Congo, ha ricevuto il titolo di “Best Author 2021”.

 

I vincitori del Siena International Photo Awards 2021

Nella categoria Street ha vinto la fotografa indiana Lopamudra Talukdar con Childhood, uno scatto che racconta il divertimento all’aperto dei bambini cubani che giocano nei cortili delle loro abitazioni mentre i social e internet imperversano nella vita dei loro coetanei di tutto il mondo.

 

Piotr Trybalski - Street Game, Havana, Cuba, Siena International Photo Awards 2021
Piotr Trybalski – Street Game, Havana, Cuba, Siena International Photo Awards 2021. [Ogni giorno all’Avana crollano alcuni elementi di vecchie dimore storiche. Gli spazi domestici sono spesso utilizzati per realizzare campi sportivi e palestre all’aperto. Fino a quando non saranno sostituiti da parcheggi.]

Il fotografo russo Sergey Savvi conquista, invece, il primo posto nella categoria Travel con la foto This is My Jungle! scattata nello Yala National Park, in Sri Lanka. Lo scatto, che ritrae un elefante mentre attacca una jeep piena di gente, invita a riflettere sulla necessità di avere maggiore cura e rispetto della natura, evitando di correre inutili rischi causati dall’imprudenza.

Arriva dalla città bulgara di Plovdiv Zor, lo scatto vincitore nella categoria People firmato dalla fotografa italiana Selene Magnolia. L’immagine ritrae una giovane sposa in una strada del popoloso ghetto rom di Stolipinovo.

 

Selene Magnolia - Zor, Stolipinovo, Plovdiv (Bulgaria), Siena International Photo Awards 2021
Selene Magnolia – Zor, Stolipinovo, Plovdiv (Bulgaria), Siena International Photo Awards 2021. [Una giovane sposa si sta preparando per il suo matrimonio in una strada del ghetto rom di Stolipinovo. In Europa le comunità rom contano più di 11 milioni di persone e Stolipinovo, con circa 40.000 persone, rappresenta il ghetto più popoloso.]

Nella categoria Nature la fotografa di Taiwan Shirley Wung conquista il primo posto con Green Light Forest, scattata a Wufeng (Taiwan) lungo un sentiero di montagna illuminato da una moltitudine di lucciole scintillanti che conferiscono al paesaggio un’atmosfera fiabesca.

 

Shirley Wung - Green Light Forest, Wufeng Township, Hsinchu (Taiwan), Siena International Photo Awards 2021
Shirley Wung – Green Light Forest, Wufeng Township, Hsinchu (Taiwan), Siena International Photo Awards 2021. [Un sentiero di montagna in mezzo ad un bosco è illuminato da una moltitudine di lucciole “scintillanti” che conferiscono al paesaggio un’atmosfera fiabesca. La loro bioluminescenza fa parte del rituale di accoppiamento, al termine del quale vengono deposte le uova. L’inquinamento purtroppo ostacola la riproduzione delle lucciole ed è sempre più difficile poter assistere a simili spettacoli.]

Primo posto per il fotografo statunitense Ronan Donovan nella categoria Wildlife con la foto Food for Weeks, scattata nell’Artico canadese con una camera trap posizionata all’interno di una grossa carcassa di bue muschiato che ha permesso di fotografare un branco di dieci lupi che, per oltre un mese, ritornava a nutrirsi.

 

Ronan Donovan - Food for Weeks, Canadian Arctic, Siena International Photo Awards 2021
Ronan Donovan – Food for Weeks, Canadian Arctic, Siena International Photo Awards 2021. [Una camera trap posizionata all’interno di una grossa carcassa di bue muschiato, mi ha permesso di fotografare un branco di dieci lupi che, per oltre un mese, è tornato a nutrirsi sul luogo ad intervalli regolari. Il posto, nei mesi a venire, diventerà un punto di incontro del branco.]

Nella categoria Architecture il primo posto va al fotografo italiano Gustav Willeit con Lona / Biala. La foto, scattata a Londra, è tratta dalla serie “Biala“, un progetto sull’architettura urbana in cui le immagini non ritraggono interi edifici ma soltanto porzioni di facciate che, attraverso un gioco di forme e colori, spogliano gli edifici della loro effettiva funzione abitativa.

 

Gustav Willeit - Lona / Biala, London (United Kingdom), Siena International Photo Awards 2021
Gustav Willeit – Lona / Biala, London (United Kingdom), Siena International Photo Awards 2021. [La foto è tratta dalla serie BIALA, un progetto sull’architettura urbana le cui immagini non ritraggono interi edifici ma solo porzioni di facciate, in modo da accentuare la simmetria e la modularità delle strutture. Mettendo in primo piano un gioco di forme e colori, gli edifici vengono spogliati della loro effettiva funzione abitativa.]

Arriva, invece, dalla città indiana di Calcutta lo scatto Street Fighting firmato dal fotografo indiano Anupam Roy Chowdhury vincitore nella categoria Sport. L’immagine ritrae wrestler locali che si affrontano in un incontro organizzato nel mercato Raja Katra in occasione della festa del Diwali, una delle più importanti in India.

 

Anupam Roy Chowdhury - Street Fighting, Kolkata (India), Siena International Photo Awards 2021
Anupam Roy Chowdhury – Street Fighting, Kolkata (India), Siena International Photo Awards 2021. [Wrestler locali si affrontano in un incontro all’interno dell’area del mercato Raja Katra, nel quartiere di Burrabazar. Il torneo viene organizzato ogni anno dal Burrabazar Bayam Samity in occasione della festa del Diwali, una delle più importanti in India. In centinaia si sono radunati per partecipare all’evento sportivo.]

La foto Captive del fotografo svedese Marcus Westberg, che ritrae un panda gigante seduto solitario in una gabbia di un centro di riproduzione nella provincia cinese di Shaanxi, conquista il primo posto nella categoria Journalism. L’immagine rappresenta la contrapposizione tra intenzioni espresse e realtà, con un animale selvatico tenuto in gabbia in nome della conservazione della specie e del ripopolamento degli habitat selvatici.

 

Marcus Westberg - Captive, Shaanxi Province (China), Siena International Photo Awards 2021
Marcus Westberg – Captive, Shaanxi Province (China), Siena International Photo Awards 2021. [Un panda gigante siede solitario in una gabbia di un centro di riproduzione. L’allevamento in cattività di animali in via di estinzione può svolgere un ruolo importante nel ripopolamento degli habitat selvatici, ma può anche essere un’etichetta vantaggiosa dietro cui nascondersi, esattamente come “verde”, “rinnovabile” o “sostenibile”. In questo caso, sebbene non vi siano dubbi sulla dedizione del personale del centro nei confronti degli animali, la mia sensazione è che i panda rappresentino anche delle risorse economiche. Non esistono programmi per il rilascio degli animali nati in cattività. I panda sono abituati alla presenza delle persone e vengono usati come attrazioni per i visitatori paganti. L’immagine rappresenta la contrapposizione tra le intenzioni espresse e la realtà: un animale selvatico tenuto in una gabbia in nome della conservazione della specie.]

Con Buzzard at Dusk il fotografo inglese Ben Pulletz conquista il primo posto nella categoria Under 20. La foto scattata a Somerset, nel Regno Unito, immortala una poiana sui rami di un albero. Ben è riuscito a sfruttare al meglio la luce del tramonto così da rendere il rapace protagonista assoluto dello scatto.

Nell’edizione 2021 del Siena International Photo Awards (SIPA) non poteva mancare la categoria Covid, vinta dal fotografo spagnolo Brais Lorenzo Couto con Birthday, una foto scattata all’interno di una casa di cura a Ourense, in Galizia. Lo scatto è dedicato ai festeggiamenti per il compleanno di Elena Pérez, 98 anni, due settimane dopo che la signora è riuscita a superare il Covid-19.

Il SIPA ha premiato il fotografo sudafricano Brent Stirton anche nella categoria Storyboard, con Saving Chimpanzees in Congo, e la fotografa bengalese Farida Alam nella categoria Video con My Sister and I.

 

Paul Kessel - Q Train, New York City (USA), Siena International Photo Awards 2021
Paul Kessel – Q Train, New York City (USA), Siena International Photo Awards 2021. [Per circa 45 minuti ho fotografato una madre con le sue due figlie sedute di fronte a me in metropolitana tenendo la telecamera sulle ginocchia. È un momento autentico. Questa è la mia foto preferita tra le venti che sono riuscito a scattare senza che mi notassero.]

Ahmed Mohamed Hassan - Five Fingers, Egypt, Siena International Photo Awards 2021
Ahmed Mohamed Hassan – Five Fingers, Egypt, Siena International Photo Awards 2021. [Il 2020 sarà ricordato per l’impegno nell’emergenza da COVID-19 del personale sanitario di tutto il mondo, sempre in prima linea nel contrasto alla terribile pandemia].

France Leclerc - Out for Prayers, Tongi (Bangladesh), Siena International Photo Awards 2021
France Leclerc – Out for Prayers, Tongi (Bangladesh), Siena International Photo Awards 2021. [Bishwa Ijtema è un raduno musulmano di tre giorni che richiama ogni anno circa 5 milioni di pellegrini e che si tiene a Tongi, una piccola città sulle rive del fiume Turag, alla periferia di Dhaka. Un venditore di palloncini rimane tra i binari della stazione mentre i pellegrini, dopo il loro arrivo, si sono già allontanati per raggiungere il raduno.]

– via: Art Vibes submission – photo courtesy of: Siena Awards


Submit a Comment