Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | August 14, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

Perugia Social Photo - #TOGETHERSTRONGER

Perugia Social Photo – #TOGETHERSTRONGER

| On 09, Set 2016

La fotografia a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma in centro Italia.

di Redazione Art Vibes


Picture: Brent Stirton – From the project Blind India, 2014


Perugia Social Photo Fest (PSPF), la prima rassegna internazionale di fotografia sociale e terapeutica giunta ormai alla quarta edizione, ha deciso di lanciare un importante progetto volto ad aiutare le popolazioni e i territori colpiti dal terremoto che ha sconvolto il centro Italia nella notte del 24 agosto 2016. Uno dei concetti cardine del festival, “la fotografia vale più di mille parole” prende forma e si fa proposta attiva, dando vita a #TOGETHERSTRONGER, iniziativa che desidera mettere al centro il valore sociale ed etico della fotografia, il suo ruolo di aiuto e sostegno ai più deboli, facendo sì che diventi un veicolo tangibile e reale di aiuto per chi ne ha più bisogno.

 

Perugia Social Photo - #TOGETHERSTRONGER
Perugia Social Photo – #TOGETHERSTRONGER

Antonello Turchetti, ideatore e direttore di PSPF, nelle giornate immediatamente successive al disastro, ha chiamato a raccolta tutti i fotografi che hanno collaborato dal 2012 al festival di Perugia, chiedendo loro di donare uno scatto per l’organizzazione di una vendita di fotografie online, il cui ricavato sarà totalmente devoluto in favore dei bambini delle zone colpite dal sisma. Questo terribile avvenimento, che ha provocato un numero impressionante di vittime, porta con sé non solo le tracce di un immenso dramma umano e materiale, ma anche quelle di un trauma psicologico che tocca tutti i sopravvissuti, in particolar modo i più piccoli, che devono essere aiutati e sostenuti il più possibile nell’elaborare e nel superare questa tragedia.
Per questo motivo #TOGETHERSTRONGER devolverà tutte le donazioni ricevute dalla vendita delle opere fotografiche degli autori di PSFP all’associazione “La Strada Onlus” di Rieti, impegnata da anni in progetti a favore di bambini e adolescenti con interventi di comico terapia e ricerche sperimentali sul miglioramento della qualità della vita del paziente e della famiglia attraverso gli interventi di clown terapia. In particolar modo, i fondi raccolti saranno destinati all’accoglienza e al sostegno dei più piccoli, sopravvissuti agli eventi sismici.

I fotografi che hanno aderito a #TOGETHERSTRONGER sono: Antonio Amendola, Silvia Amodio, Shobha Battaglia, Mauro Battiston, Mirco Belacchi, Francesca Belgiojoso, Marika Delila Bertoni, Valerio Bispuri, Massimo Branca, Sara Casna, Simone Cerio, Mandra Stella Cerrone, Nadia Cianelli, Ciuffreda-Moncada-Vignola, Giovanni Cocco, Luna Coppola, Lorenzo D’Amore, Simone D’Angelo, Emilie Danchin, Danilo Garcia Di Meo, Chiara Digrandi, Ana Esteban, Bryce Evans, Anna Fabroni, Benedetta Falugi, Paola Fiorini, Emer Gillespie, Stefano Giogli, Marco Giugliarelli, Phil Hatcher-Moore (collettivo CAPTA), Alessandro Imbriaco, Sara Noemi Lewkowicz, Karl Mancini, Giovanni Marrozzini, Myriam Meloni, Angelo Merendino, Erik Messori (collettivo CAPTA), Alla Mirovskaya, Fabio Moscatelli, Sara Munari, Paulo Nunes Dos Santos, (collettivo CAPTA), Cristina Nunez, Stefano Parrini, Fausto Podavini, Irina Popova, Enrico Prada, Giovanni Presutti, Alessio Romenzi (collettivo CAPTA), Silva Rotelli, Federico Scoppa (collettivo CAPTA), Aldo Soligno, Brent Stirton, Jay Sullivan, Bruno Taddei, Camilla Urso, Alessandro Vincenzi (collettivo CAPTA), Alessio Vissani, Kurt Weston.

Le fotografie sono in vendita su www.perugiasocialphotofest.org/togetherstronger-earthquake/.
La campagna terminerà l’11 novembre 2016 o, in ogni caso, nel momento del raggiungimento della vendita totale delle fotografie disponibili. Chi aderirà all’iniziativa, scegliendo di acquistare le opere messe a disposizione dai fotografi di PSPF, potrà scegliere tra due tipologie di donazione, a seconda di quanto deciderà di devolvere: tipologia 1 da € 50,00 e tipologia 2 da € 100,00. Una proposta che non tiene conto del valore intrinseco e artistico della singola opera, ma di quello puramente simbolico di questa azione, volta a coinvolgere il maggior numero di persone possibile e a mostrare il valore reale e sociale della fotografia.

 

Benedetta Falugi - From the project Lost in elements, 2010
Benedetta Falugi – From the project Lost in elements, 2010

Shobha Battaglia - Gibellina, Cretto di Alberto Burri, 2016
Shobha Battaglia – Gibellina, Cretto di Alberto Burri, 2016

Le fotografie, in tiratura 1/1, saranno stampate su carta Hahnemühle FineArt Rag Pearl da 320 gr. e in formato 30×40, rispettando le proporzioni originali ed eventuali specifiche indicate dagli autori degli scatti. Una volta acquistate, le stampe verranno spedite direttamente agli acquirenti. Perugia Social Photo Fest vuole dare un contributo attivo all’iniziativa, sostenendo interamente i costi della stampa delle opere, della spedizione delle fotografie ai donatori e di tutti gli oneri legati all’organizzazione e alla gestione di questo importante progetto.
Con un occhio sempre attento alla tutela della fotografia: i diritti di ciascuna opera, infatti, resteranno di proprietà del suo autore e la donazione non consentirà in ogni caso un uso commerciale dell’immagine.

Esistono macerie prodotte dai terremoti che sono estremamente difficili da rimuovere – ha commentato Antonello Turchetti, ideatore e direttore di PSPF – Sono quelle lasciate dalle scosse nella memoria dei più piccoli e dei più indifesi che ne portano i segni dentro di loro. Per questo motivo con #TOGETHERSTRONGER abbiamo deciso di aiutare proprio i bambini e i più giovani: sono il futuro e la speranza di questi luoghi devastati dal sisma. Noi di PSPF crediamo davvero che la fotografia valga più di mille parole; proprio davanti a tragedie come questa dobbiamo dimostrare tutti insieme che la sua dimensione etica e sociale deve essere messa in primo piano per offrire aiuto e sostegno a chi ne ha maggiormente bisogno.

 

Mirco Belacchi - Resilienza, 2012
Mirco Belacchi – Resilienza, 2012

Sara Noemi Lewkowicz - From the project Shane and Maggie, 2012
Sara Noemi Lewkowicz – From the project Shane and Maggie, 2012

Angelo Merendino - Jen, from the project The battle we didn't choose - 2006
Angelo Merendino – Jen, from the project The battle we didn’t choose – 2006

Giovanni Marrozzini - Nouvelle semence, Camerun, 2010
Giovanni Marrozzini – Nouvelle semence, Camerun, 2010

Phil Hatcher Moore - (Colletivo CAPTA), Bissau, Guinea Bissau, 2012
Phil Hatcher Moore – (Colletivo CAPTA), Bissau, Guinea Bissau, 2012

Anna Fabroni - Diario visivo, self portrait serio nero, 2012
Anna Fabroni – Diario visivo, self portrait serio nero, 2012

Fausto Podavini - Etiopia, from the project Omo change, 2016
Fausto Podavini – Etiopia, from the project Omo change, 2016

– via: Art Vibes submission – photo courtesy of: 6Glab


– website: perugiasocialphotofest.org


Submit a Comment