Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | May 20, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Paul Athanas - Hidden Intentions

Paul Athanas – Hidden Intentions

| On 19, Ott 2016

Panoramiche metropolitane che fermano la quotidianità rintracciandone la peculiare ed inconsueta bellezza.

di Redazione Art Vibes


Picture: ©Paul Athanas – Hidden Intentions


PD (Paul) Athanas, autore americano con una provata esperienza nel campo della Fotografia, espone per la prima volta a Roma, città dove, tra le mete dei suoi tanti viaggi, ha una residenza.
In questa personale, a cura di Barbara Martusciello, sono state selezionate una serie di immagini che fermano la quotidianità, quasi sempre metropolitana, rintracciandone la sua peculiare, talvolta inconsueta bellezza. In queste panoramiche è dominante la riflessione, il rispecchiamento, il riverbero caratterizzati dalla presenza di finestre, vetrine, elementi architettonici o urbani geometrici che l’inquadratura rende fondamentali della composizione visiva. Tale particolarità dà corpo a una sorta di misteriosa narrazione indirettamente esaltando un pensiero laterale evidenziato anche nel titolo della mostra: Hidden Intentions (Intenzioni nascoste).

E’, questa, una citazione di Oblique Strategies (sottotitolo: Over One Hundred Worthwhile Dilemmas), l’opera-congegno di Brian Eno e Peter Schmidt volta a facilitare negli artisti (in particolare i musicisti), la rimozione di ogni blocco creativo per una liberazione espressiva e della propria singolarità.
PD Athanas la riecheggia proprio riferendosi a questo affrancamento e a tale possibilità liberatoria; lui procede facendo esperienza diretta della città e riassumendola in una rappresentazione che egli dà trasfigurata.

 

Paul Athanas - Hidden Intentions
©Paul Athanas – Hidden Intentions

Superfici riflettenti in cui il soggetto immortalato raddoppia, o si fa evanescente, si sovrappone ad altri elementi della scena, o aperture da cui si intravedono figure, e, ancora, panoramiche di sguincio: sono, queste, le caratteristiche delle fotografie di Athanas, e potrebbero apparire come un disturbo per la purezza fotografica, per la nettezza del punto di vista; invece si palesano come caratteristica distintiva dell’autore e dispositivo che rivela “un’intenzione nascosta”, secondo la strada suggerita, appunto, da Eno e Schmidt nel 1975 (“Honor your mistake as a hidden intention”).
La modalità sequenziale non necessariamente porta a risultati rilevanti, segnalano Eno e Schmidt: un’indicazione che è accolta anche da Paul. Così, è pertanto necessaria una variazione di posizione, di punto di osservazione sulla realtà che sia altro, che incornici inesplorate angolazioni: qualcosa che PD Athanas sa fare benissimo e ci fa vedere in questa sua mostra italiana.

L’evento, che rientra in Rome Art Week 2016, è tra le iniziative promosse da Rotarian Art Gourmet.
Una tappa della mostra è ospitata giovedì 27 ottobre, dalle ore 19.00, nell’ambito dell’Electonic Art Cafe a cura di Umberto Scrocca da Camponeschi, Piazza Farnese 52 Roma.

 

Paul Athanas - Hidden Intentions
©Paul Athanas – Hidden Intentions

Paul Athanas - Hidden Intentions
©Paul Athanas – Hidden Intentions

Paul Athanas - Hidden Intentions
©Paul Athanas – Hidden Intentions

– via: Art Vibes submission – photo credits: ©Paul Athanas


Exhibition info: Paul Athanas – Hidden Intentions | Mostra fotografica a cura di Barbara Martusciello | in collaborazione con Rotarian Gourmet .

When: Dal 24 ottobre al 7 novembre 2016. Inaugurazione: lunedì 24 ottobre ore 18.00.
Where: EVASIONI Art Studio, via dei Delfini 23, Roma.


Submit a Comment