Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | November 14, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Greenpeace & Greg McNevin - Illuminare l'invisibile

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

| On 08, Giu 2016

Tecnologia e fotografia si incontrano per rendere visibile a tutti la pericolosità delle radiazioni nucleari.

di Redazione Art Vibes


A distanza di 30 anni dal disastro nucleare di Chernobyl e a 5 anni dall’esplosione della centrale di Fukushima le ombre di tali catastrofi continuano ad aleggiare in quei luoghi.
Per rilevare e quantificare l’impatto delle radiazioni ancora presenti sulla popolazione locale, Greenpeace in collaborazione con il fotografo Greg McNevin ha messo in moto un progetto fotografico innovativo in grado di illuminare ciò che agli occhi sembra essere invisibile.
Attraverso un bastone a LED chiaro collegato ad un contatore Geiger è possibile visualizzare e misurare in tempo reale i livelli di radiazioni in una data area. Combinando la fotografia a lunga esposizione con le potenzialità di tale apparecchio è stato possibile mappare visivamente le zone in questione, riuscendo a delineare onde di luce corrispondenti ai livelli di contaminazione radioattiva.

Il colore bianco mostra livelli di radiazione “accettabili”; l’arancione mostra radiazioni superiori alla norma, con conseguenti maggiori rischi senza misure di protezione. L’utilizzo di questa pratica in zone come Chernobyl e Fukushima, ha permesso di scoprire che i cosiddetti luoghi “decontaminati” da parte delle autorità mostrano tutt’oggi elevati livelli di radiazione sopra i limiti ufficiali. E’ sufficiente affermare che nella regione di Bryansk in Russia, 30 anni dopo il disastro di Chernobyl, sono stati trovati livelli di contaminazione paragonabili a quelli presenti oggi nelle aree adiacenti a Fukushima.
Un progetto fotografico interessante che testimonia la superficialità di molti governi nel sottovalutare la tematica ambientale esponendo comunità locali a rischi sanitari davvero preoccupanti.

 

Greg McNevin - Illuminare l'invisibile. Un progetto in collaborazione con Greenpeace per documentare i livelli di radiazioni ancora presenti a Chernobyl e Fukushima

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

Greg McNevin - Illuminare l'invisibile. Un progetto in collaborazione con Greenpeace per documentare i livelli di radiazioni ancora presenti a Chernobyl e Fukushima

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

Greg McNevin - Illuminare l'invisibile. Un progetto in collaborazione con Greenpeace per documentare i livelli di radiazioni ancora presenti a Chernobyl e Fukushima

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

Greg McNevin - Illuminare l'invisibile. Un progetto in collaborazione con Greenpeace per documentare i livelli di radiazioni ancora presenti a Chernobyl e Fukushima

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

Greg McNevin - Illuminare l'invisibile. Un progetto in collaborazione con Greenpeace per documentare i livelli di radiazioni ancora presenti a Chernobyl e Fukushima

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

Greg McNevin - Illuminare l'invisibile. Un progetto in collaborazione con Greenpeace per documentare i livelli di radiazioni ancora presenti a Chernobyl e Fukushima

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

Greg McNevin - Illuminare l'invisibile. Un progetto in collaborazione con Greenpeace per documentare i livelli di radiazioni ancora presenti a Chernobyl e Fukushima

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

Greg McNevin - Illuminare l'invisibile. Un progetto in collaborazione con Greenpeace per documentare i livelli di radiazioni ancora presenti a Chernobyl e Fukushima

Greenpeace & Greg McNevin – Illuminare l’invisibile

– via: greenpeace.org


– website: greenpeace.org


Submit a Comment