Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes – Let's share beauty | April 21, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

Dan Hryhorcoff - La maxi autoscontro da strada

Dan Hryhorcoff – La maxi autoscontro da strada

| On 20, Nov 2023

Un esempio ben riuscito di DIY car project: dal genio artistico di Dan Hryhorcoff una maxi autoscontro da strada.

di Redazione Art Vibes


Picture: Dan Hryhorcoff – La maxi autoscontro da strada. Photo credit: Kathy Hryhorcoff.


C’è chi durante il lockdown imposto dalla pandemia si è dato alla cucina e chi invece ha preferito deliziarsi ingegnandosi nella costruzioni di veicoli bizzarri.

Questo è sicuramente il caso di Dan Hryhorcoff, un signore che risiede nel nord-est della Pennsylvania, che già in passato si era cimentato nella produzione di strani mezzi di trasporto (come un piccolo sottomarino). Questa volta però si è davvero superato!

Era il 2013 quando Hryhorcoff, appena andato in pensione, decise di creare un’automobile partendo da un modello di auto a pedali per bambini degli anni’50.

Questo progetto gli garantì una certa esperienza nella lavorazione della fibra di vetro, ma soprattutto ottenne le luci della ribalta una volta presentato il veicolo presso fiere e saloni dedicati.

Poi sopraggiunse il Covid e l’isolamento forzato lo spinse a voler realizzare un progetto tutto suo. Da qui nacque l’idea originale di costruire una gigantesca autoscontro.

 

Knoebels replica bumper car hits Lackawanna County roads. Video courtesy of: Scranton Times-Tribune

Per reperire il materiale originale di cui aveva bisogno, si rivolse a un parco divertimenti a Elysburg, in Pennsylvania, chiamato Knoebels. Nello specifico, si concentrò su un modello di autoscontro del 1953 prodotto da un’azienda chiamata Lusse. Gli piaceva il fatto che avesse un aspetto da “camion pick-up Chevrolet” degli anni ’50.

Così decise di copiarne uno. Effettuò misurazioni, scattò foto e creò modelli il più fedeli possibile all’originale. Scelse di realizzare la sua versione dell’auto il doppio delle dimensioni del modello base.

Il propulsore della grande autoscontro proviene da una Chevrolet Aveo. “Ho preso la parte anteriore dell’Aveo, l’ho tagliata via e l’ho messa nella parte posteriore dell’autoscontro”, ha spiegato. “La parte anteriore dell’autoscontro è una ruota di motocicletta, il che garantisce sterzate anche molto brusche“.

L’esterno è realizzato in fibra di vetro, il telaio misura 13 piedi di lunghezza, 7 piedi di larghezza e 5,5 piedi di altezza, misure che lo rendono due volte più grande di una normale autoscontro. Un palo nella parte posteriore del veicolo simula le fattezze delle reali autoscontro, alimentate ad elettricità. In questo caso la maxi vettura non si collega a nessuna fonte di alimentazione elettrica.

Hryhorcoff si descrive come un ingegnere, non un artista, e preferisce seguire piani e intraprendere progetti in cui sa che le sfide che potrebbe affrontare sono superabili. “Ogni progetto che ho scelto era un progetto che sapevo di poter portare a termine, ma avevo qualcosa di nuovo da imparare nel processo”, dice. “C’erano sempre alcune incognite.” “Ma quelle incognite, ha aggiunto, erano perfettamente fattibili per lui e la sua attrezzatura, anche se ha dovuto imparare cose nuove lungo il percorso“.

 

Dan Hryhorcoff - La maxi autoscontro da strada. Photo credit: Kathy Hryhorcoff
Dan Hryhorcoff – La maxi autoscontro da strada. Photo credit: Kathy Hryhorcoff

– via: popsci.com


Submit a Comment