Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | September 24, 2023

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Urban Roots - Blek Le Rat, D*Face, JonOne, Shepard Fairey, 2501, Sten Lex, Tellas

Urban Roots – Blek Le Rat, D*Face, JonOne, Shepard Fairey, 2501, Sten Lex, Tellas

| On 05, Mar 2023

In mostra alla galleria Wunderkammern di Roma sperimentazioni stilistiche, linguaggi creativi eterogenei e l’esigenza di relazionarsi con lo spazio urbano.

di Redazione Art Vibes


Picture: JonOne – Take It To Mind (2021), Acrylics and spray ink on canvas, 155 x 106 cm. Credits: Elena Domenichini.


Wunderkammern presenta, nella sede romana in Via Giulia, la mostra dal titolo Urban Roots che vedrà protagonisti alcuni degli artisti che hanno contribuito alla realizzazione delle opere d’arte urbana più significative degli ultimi anni.

L’esposizione sarà un percorso emotivo che introduce il visitatore ad alcuni dei nomi più importanti del panorama nazionale ed internazionale di questo movimento: Blek Le RatD*FaceJonOne, Shepard Fairey2501Sten Lex e Tellas

Dalle opere esposte emergeranno i diversi linguaggi artistici e le sperimentazioni stilistiche personali e innovative dei singoli artisti, che troveranno il loro punto di incontro in un unico contesto – quello urbano – e nella comune esigenza di innovare.

 

2501 - Orizzonte ottico, AL 2 (2022). Photo proof and mixed media on paper, 100x 30 cm 102 x 32 x 3,5 cm framed, Co-author Guido Borso: Credits: 2501
2501 – Orizzonte ottico, AL 2 (2022). Photo proof and mixed media on paper, 100x 30 cm 102 x 32 x 3,5 cm framed, Co-author Guido Borso: Credits: 2501

Ed è proprio in questa esigenza di relazionarsi, ciascuno a suo modo, con lo spazio urbano che gli Street Artists hanno piantato le loro radici, già germogliate o che germoglieranno: Urban Roots partirà da queste radici e costruirà per il visitatore un cammino esplorativo del tutto originale. 

La mostra raccoglierà opere inedite al pubblico romano, alcune delle quali realizzate appositamente per l’evento. In allestimento ci saranno: i celebri topi di Blek Le Rat, da cui l’artista prende il nome “rat” che è anche anagramma di “art”; le rappresentazioni della società odierna in chiave provocatoria e super pop di D*Face; le esplosioni cromatiche di JonOne in grado di far vibrare di emozione gli spettatori; le inconfondibili opere di Shepard Fairey anche in formato orizzontale, nelle quali è sempre presente un forte messaggio politico.

E ancora opere di 2501 appartenenti al progetto “Animated Landscape” che unisce Land Art, documentazione filmica e interazione con il tessuto urbano; le opere “colorate” di Sten Lex, una rarità nella produzione del noto duo italiano, caratterizzato dallo “stencil poster”, tecnica incisoria contemporanea di loro invenzione; ed infine la visione personale e intima degli elementi del paesaggio naturale elaborata da Tellas.

 

Sten Lex - Mirror VI (2023). Stencil poster. Credits: Sten Lex
Sten Lex – Mirror VI (2023). Stencil poster. Credits: Sten Lex

Blek le Rat - Rat on paper (2020). Spray paint on paper. Edition of 20-65-x-50-cm. Credits: Wunderkammern gallery
Blek le Rat – Rat on paper (2020). Spray paint on paper. Edition of 20-65-x-50-cm. Credits: Wunderkammern gallery

Shepard Fairey - Beyond the Streets Billboard (2 of 12,122x67,5 cm). Credits: Shepard Fairey
Shepard Fairey – Beyond the Streets Billboard (2 of 12,122×67,5 cm). Credits: Shepard Fairey

D*Face - Never Forget Never Not (May 2017). Acrylic, enamel and spray paint on canvas, 125 x 185 cm, 131 x 192 x 5,5 cm, framed. Credits: DFace, Wunderkammern gallery
D*Face – Never Forget Never Not (May 2017). Acrylic, enamel and spray paint on canvas, 125 x 185 cm, 131 x 192 x 5,5 cm, framed. Credits: DFace, Wunderkammern gallery

Tellas - Condado (2023). Acrylic on canvas, 70 x 100 cm. Credits: Tellas, Wunderkammern gallery
Tellas – Condado (2023). Acrylic on canvas, 70 x 100 cm. Credits: Tellas, Wunderkammern gallery

Exhibition info: Urban Roots – Blek Le Rat, D*Face, JonOne, Shepard Fairey, 2501, Sten Lex, Tellas.

When: dal 16 marzo.
Where: Wunderkammern, via Giulia 180, Roma.


Submit a Comment