Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | December 15, 2017

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Over The Real - Festival Internazionale di Videoarte

Over The Real – Festival Internazionale di Videoarte

| On 04, Dic 2017

Al via alla GAMC di Viareggio la rassegna di videoarte con importanti nomi internazionali dell’arte contemporanea.

di Redazione Art Vibes


Picture:Lino Strangis – Connessione post-organica


Dopo il successo delle passate edizioni, la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani, è lieta di presentare la terza edizione di Over The Real – Festival Internazionale di Videoarte che si preannuncia una cinque giorni (da mercoledì 6 a domenica 10 dicembre 2017 ) ricca di grandi appuntamenti.

La manifestazione, organizzata dal Comune di Viareggio, ideata e curata da Maurizio Marco Tozzi e Lino Strangis, vedrà la proiezione di opere audiovisive di 35 artisti provenienti da tutto il mondo (Austria, Cina, Francia, Germania, Iran, Italia, Messico, Portogallo, Spagna, Svizzera, Thailandia, Ungheria, Usa) accompagnate da momenti di performance, installazioni interattive, workshop e talk.

Anche quest’anno il Festival vede la collaborazione di figure di importante rilievo come Veronica D’Auria (C.A.R.M.A. – Roma); Alessandra Arnò (Visual Container – Milano); Gabriel Soucheyre, (Videoformes – Clermont-Ferrand, Francia); Adonay Bermúdez (Spagna) e molti altri esperti del settore.
Fra gli eventi in programma la presentazione del film di Francesca Fini, coprodotto dall’Istituto Luce, «Ofelia non annega» ed il talk dell’artista Maurizio Camerani.

 

Psjm (Spagna) - Il tramonto degli stati nazione, Spagna, 2012
Psjm (Spagna) – Il tramonto degli stati nazione, Spagna, 2012

Molto attesa la realizzazione di «Electro-Anima Experiment» la performance live di Golnaz Behrouznia (Iran) e François Donato (Francia). L’opera, che vedrà un’installazione site specific nelle sale della GAMC di Viareggio, crea un ecosistema immaginario all’interno del mondo disegnato da Golnaz Behrouznia, in interazione con le atmosfere sonore di François Donato. Attraverso questo progetto gli artisti trasportano gli spettatori in un universo organico fittizio, un laboratorio in tempo reale che sviluppa dal vivo diverse fasi di una finzione in cui sono protagoniste esperienze video e musicali.

Come di consueto grande spazio sarà dedicato agli appuntamenti didattici che quest’anno saranno tenuti da Lino Strangis, artista e docente presso l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino e Alma Artis- Accademia di Belle Arti di Pisa, sugli affascinanti temi della realtà virtuale e delle installazioni video-interattive. Saranno illustrati i più potenti software del momento ed il famoso visore Oculus Rift dei quali Strangis proporrà alcune dimostrazioni live ma anche la sua particolare filosofia riguardo il ruolo dell’arte e degli artisti contemporanei come responsabili di proporre usi alternativi degli strumenti utilizzati rispetto a quelli messi in pratica dall’industria dell’intrattenimento globale.

Durante il vernissage, che si terrà mercoledì 6 dicembre dalle ore 19, e dopo la cerimonia di apertura inoltre verrà presentata “Connessione post-organica nell’occhio del ciclone” una metafora navigabile di una nuova era, “il luogo vir- attuale in cui la dicotomia tecnologia natura viene ad essere superata nella concretizzazione di un paesaggio visionario che si fa corpo di una land art dell’impossibile.” (Lino Strangis).

 

Chien An Yuan (Usa) - Life as (606-481), 2017
Chien An Yuan (Usa) – Life as (606-481), 2017

Per la prima volta in occasione di Over the real 2017 l’opera viene proposta in forma di installazione interattiva in tenda da campeggio mettendo in atto la conturbante possibilità di rendere un luogo mobile, viandante, un posto fisico che viaggia e si può incontrare e visitare lungo il suo percorso.
L’installazione prevede anche una performance che vedrà lo stesso Strangis suonare dal vivo (presentando il suo nuovo album) mentre “la danza dello sguardo” di una performer (Veronica D’Auria) in sintonia con l’improvvisazione sonora accoglie i visitatori sulla soglia d’entrata al luogo rituale che l’artista ha prodotto con il software Unreal Engine 4 e i fruitori potranno conoscere a 360 gradi tramite visore Oculus Rift.

«Over The Real è un festival che guarda al futuro ma offre anche un’attenta visione storica attraverso l’incontro con artisti che hanno contribuito alla diffusione e lo sviluppo di questi particolari linguaggi – commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro -. Gli spazi del Comune, la nostra bellissima Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea sono aperti alla sperimentazione e ad ogni tipo di manifestazione artistica. Ben vengano quindi le sperimentazioni, ben vengano i giovani e i nuovi punti di vista. Tra i compiti principali di una istituzione museale c’è anche quello di proporre ricerche finalizzate a documentare la contemporaneità artistica in tutte le sue forme. Il Festival Internazionale della Video Arte è un modo per attestare, sempre di più, come le linee di ricerca della GAMC si muovano attraverso un continuo dialogo, confronto e scambio ad ampio raggio tra le più varie discipline artistiche. Ringrazio gli organizzatori – conclude – e invito tutti i cittadini a partecipare: un’occasione in più per visitare il nostro splendido museo».

 

Luca Christian Mander (Italia) - Eppursimuove, 2009
Luca Christian Mander (Italia) – Eppursimuove, 2009

– via: Art Vibes submission


Exhibition info:, Over The Real – Festival Internazionale di Videoarte

When: 6, 7, 8, 9, 10 dicembre 2017.
Where: GAMC Lorenzo Viani, Palazzo delle Muse, Piazza Giuseppe Mazzini, 22, 55049 Viareggio LU.


– website: overthereal.com


Submit a Comment