Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | February 27, 2024

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Opere d'arte: il mercato è sempre più online

Opere d’arte: il mercato è sempre più online

| On 08, Ott 2023

Anche il settore dell’arte si piega all’online: cresce il numero di gallerie e piattaforme dedicate che permettono di acquistare pezzi unici in rete.

di Redazione Art Vibes


Picture: image via Adobe Stock


Ormai lo sappiamo tutti, il web abbatte i muri, accorcia le distanze e rende il mondo più connesso e vicino, permettendo di accedere in un batter d’occhio a tante cose in giro per il mondo.

Una possibilità incredibile che avvicina anche il mondo dell’arte e del collezionismo, un universo una volta forse tra i più chiusi e meno accessibili. Un mondo riservato “a pochi eletti”, a pochi intenditori, a chi amava davvero le opere d’arte.

Un elitarismo ormai anacronistico poiché il mondo dell’arte è ormai dominio di tutti quelli che amano un’opera, la apprezzano e ne, ovviamente, vogliono possedere una. E in questo processo di “democratizzazione” dell’arte, internet e l’online hanno una grossa voce in capitolo.

Come? Con la vendita online. Infatti il mercato si è fatto molto più virtuale di un tempo negli ultimi anni. Se, prima, qualsiasi tipologia di compravendita, acquisto di beni e servizi e similari avveniva presso dei negozi o store fisici, ora tutto passa per l’online.

Dalla vendita di automobili e case, passando per il settore turistico e quello dell’intrattenimento. Calza a pennello, come esempio, il comparto dell’iGaming, che consente l’acquisto dei servizi offerti tramite pagamenti e transazioni elettroniche, che spesso vengono facilitate o rese più economiche grazie all’utilizzo di una delle offerte presenti in , una panoramica dei bonus giornalieri casino disponibile in rete.

Stesso discorso vale per l’acquisto di cibo, prodotti di elettronica e quant’altro. Da poco, poi, anche il settore dell’arte si sta spostando in rete. Sono infatti sempre più le gallerie d’arte che vendono opere e collezioni attraverso gli strumenti online, in modo da consentire a chiunque di provare a mettersi in casa un pezzo d’arte di un grande artista o magari scovare qualche futuro talento, o ancora semplicemente un lavoro che ci piace ne che ci emoziona.

 

Le piattaforme per vendere arte online

Ormai esistono delle piattaforme dedicate per vendere, e ovviamente acquistare, arte. E su diversi livelli di qualità e disponibilità, dalla galleria più piccola e ricercata fino alle case d’asta di pregio internazionale. Una serie di opportunità per avvicinarsi al mondo dell’arte e provare ad acquistare un pezzo di storia. E ci sono diversi metodi per farlo.

Ci sono i siti ufficiali delle grandi case d’aste, ma in realtà chiunque può crearsi un sito, economico o meno, realizzare una parte del sito dedicata all’e-commerce e iniziare a vendere. Quando parliamo d’arte, infatti, non bisogna pensare per forza a opere costose, magari a sei zeri, ma anche a piccole realizzazioni, di artisti poco o tanto conosciuti, il cui valore oscilla dal low-cost fino ai prezzi accessibili solo ai più fortunati.

Ed ecco perché ci sono anche siti dedicati come Artfinder, Saatchi Art, ArtStation o Talent Art. Ma anche CataWiki, Etsy o DeviantArt.

La tecnologia, insomma, è assoluta protagonista anche nel mondo dell’arte. Si pensi ad esempio a quelle applicazioni che hanno sviluppato un algoritmo in grado di riconoscere se un pezzo d’arte è una vera e propria opera oppure un falso.
Insomma, la tecnologia permette di districarsi tra marketplace, sale d’asta, aggregatori di informazioni per specialisti in collezionismo e tutto l’universo dell’arte.


Submit a Comment