Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | January 26, 2022

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Doppel - Beth Collar, Jesse Darling, A plus A Gallery, Venice

Doppel – Beth Collar, Jesse Darling, A plus A Gallery, Venice

| On 03, Ago 2021

La finitezza della realtà biologica, la fragilità del corpo umano: l’arte di Beth Collar e Jesse Darling alla galleria A plus A di Venezia.

di Redazione Art Vibes


Picture: Doppel, Beth Collar and Jesse Darling, A plus A Gallery. exhibition view: photo credit: Clelia Cadamuro.


La galleria A plus A Gallery presenta fino al 26 agosto 2021 Doppel, una mostra di Beth Collar e Jesse Darling. Collar e Darling, di base a Berlino, per questa occasione hanno realizzato una serie di nuovi disegni in cui affrontano la finitezza della realtà biologica e la fragilità del corpo umano. Al contempo però, sollevano delle questioni da sempre legate alle relazioni e al linguaggio.

Sessualità e mortalità, sensibilità e dolore, religione, mito e mistero, che nella loro intrinseca incomunicabilità, si affacciano nell’attuale economia dei dati e dell’immagine come qualcosa che dobbiamo affrontare collettivamente, ma che dobbiamo incontrare con il proprio corpo e la propria mente.
La mostra è il risultato di un processo di collaborazione tra Beth Collar e Jesse Darling, durato alcuni mesi, con l’intento di creare dei lavori nuovi per il pubblico della galleria.

La nuova serie di disegni a matita litografica di Beth Collar, “Hip mobility drawings” traccia e rivela l’interno del nostro corpo attraverso un gioco artistico dove forme anatomiche, le ossa del bacino, diventano entità demoniache con proprie regole e sguardi.

Altre opere in mostra sono ispirate a riti cattolici. Per esempio, due grandi misteriosi disegni mostrano una Troccola, strumento liturgico e musicale dell’Italia meridionale, suonato durante il periodo pasquale, quando è proibito far rintoccare le campane, contro sculture o immagini raffiguranti Gesù che giace morto. Le troccole sono in dialogo con un disegno intitolato “re-read” raffigurante una corteccia d’albero, incisa con messaggi in diversi linguaggi indirizzati a tutti e a nessuno, che i visitatori possono o meno decifrare.

 

Doppel, Beth Collar and Jesse Darling, A plus A Gallery. exhibition view: photo credit: Clelia Cadamuro
Doppel, Beth Collar and Jesse Darling, A plus A Gallery. exhibition view: photo credit: Clelia Cadamuro

Infine, su due doppi disegni fronte-retro con il meraviglioso titolo, “You’re perfect, yes, it’s true, but without me you’re only you” è raffigurato un ramo di vischio su immagini legate alle pandemie: uomini che si flagellano e una maschera del Medico della Peste.

I disegni di Jesse Darling esaminano le economie libidinali sia da un punto di vista sociale che da un punto di vista molto personale attraverso riferimenti biblici, mitologici e della storia dell’arte. Miti e immagini del capitalismo si intrecciano e assumono nuove forme e sembianze come nel disegno “Ariadne & Perseus & Theseus & Dante & Virgil”, dove il Minotauro è sostituito da un product placement di Red Bulls.

In un altro lavoro, pollici e mani si sciolgono o erigono davanti allo skyline di una città. Uno schieramento di case e alberi in parte pixellato che rivela come la sessualità sia tanto individuale quanto sociale, digitalizzata e naturale insieme.

Nel disegno “Big Voice (libidinal economies 1)” un’esplosione sonora travolge una figura accovacciata con la testa tra le mani, colpendola alle orecchie e all’inguine mentre una scarpa gigantesca, a forma di fabbrica con un camino sul tallone, piomba dal cielo.

Tutte queste nuove opere, disegnate con un tratto sottile e delicato ma deciso allo stesso tempo, diventano sempre più potenti quanto più vengono guardate. Straordinario anche il disegno più grande “Eden”, meglio descritto nella piccola poesia inscritta “I tell you what, let’s us play Eden. I’ll be the snake or I can be Adam. You can be Eve. No — you be the garden.

 

Beth Collar, morning ritual (rubbish heap), 2021, lithographic crayon on paper, 70x46,4 cm. photo credit: Clelia Cadamuro
Beth Collar, morning ritual (rubbish heap), 2021, lithographic crayon on paper, 70×46,4 cm. photo credit: Clelia Cadamuro

Jesse Darling, Big Voice (libidinal economies 1), 2021, pencil on paper, 55.5 × 48 cm. Photo credit: Clelia Cadamuro
Jesse Darling, Big Voice (libidinal economies 1), 2021, pencil on paper, 55.5 × 48 cm. Photo credit: Clelia Cadamuro

Beth Collar, hip mobility drawing (forest imp network), 2021, lithographic crayon on paper, 29,7 x 40,5 cm. photo credit: Clelia Cadamuro
Beth Collar, hip mobility drawing (forest imp network), 2021, lithographic crayon on paper, 29,7 x 40,5 cm. photo credit: Clelia Cadamuro

– via: Art Vibes submission – photo courtesy of: A plus A gallery – Photo credit: Clelia Cadamuro


Exhibition info: Doppel – Beth Collar, Jesse Darling.

When: 18 giugno – 26 agosto 2021.
Where: A plus A gallery, Calle Malipiero 3073 Venezia, Italy.


Submit a Comment