Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | June 21, 2018

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Albin Talik - Paper Paintings

Albin Talik – Paper Paintings

| On 09, Nov 2015

Mosaici formati da migliaia di pezzi di carta riflettono sull’esistenza dell’essere umano.

di Redazione Art Vibes


Albin Talik, artista nato nel 1980, da diversi anni vive e lavora a Cracovia. Per diverso tempo si è dedicato alla musica come attività principale. All’età di 30 anni ha deciso di legare il proprio futuro alle arti visive. Ha iniziato un lavoro di ricerca che lo ha portato a sperimentare e a creare uno stile tutto personale.
La sua tecnica è conosciuta con il nome di “Paper paintings“. Può essere definita come qualcosa di simile ad un collage, infatti consiste nell’utilizzo della carta al posto dei pennelli, le sue opere sono meravigliosi mosaici formati da migliaia di piccoli pezzi di carta. L’attuazione di una singola immagine implica un lavoro molto lungo, che può durare da una settimana ad un mese mese a seconda del grado di complessità.
Riesce a dar vita ad interessanti lavori dal fascino surrealista. I suoi ritratti, le sue composizioni geometriche, grazie alla grande precisione nella realizzazione, danno l’illusione di essere stati dipinti con colori ad olio.
 

Albin Talik Art – process of making a paper and glue painting – video courtesy of: Frank Metzel

Agli inizi ha dato il via alla sua produzione artistica ritraendo amici e familiari, attualmente invece sta lavorando su una serie chiamata: “Rumination” che si concentra sui cattivi sentimenti e le esperienze del passato. Cerca di mostrare un uomo che lotta con le proprie debolezze, la solitudine, l’alcol, le droghe, l’essere umano che medita sul significato dell’esistenza.
Gli eroi dei suoi quadri spesso indossano maschere, simbolo del pensiero, e stimolo per lo spettatore a riflettere su ciò che è veramente importante nella vita.
L’altra serie di opere più recenti è invece intitolata “Pyramids“. I personaggi di questi dipinti sono i protagonisti dei momenti ordinari della vita. Dal vasaio al bibliotecario, dal venditore al viaggiatore, l’elemento base di queste opere è una particolare testa di piramide dalle facce bianche o nere, simbolo di dualità tra sentimenti ed emozioni buone e cattive che albergano in ognuno di noi.
Il suo è un tentativo di dimostrare che in fondo siamo tutti un po ‘uguali, siamo tutti esseri umani, e il corso delle nostre vite dipende da come ci comportiamo, da quale percorso decidiamo di intraprendere.


– via: Art Vibes submission

– images credits & courtesy of: © Albin Talik

 

Albin Talik Art – Paper Paintings
Albin Talik - Milky way, 70X100cm paper and glue on cardboard (3mm)
Milky way

Albin Talik - Ride on
Ride on

Albin Talik - Rumination XIX, 100X70cm paper and glue on cardboard (3mm)
Rumination XIX

Albin Talik - Game
Game

Albin Talik - Amusement
Amusement

Albin Talik - Rumination IX, 100X70cm paper and glue on cardboard (3mm)
Rumination IX

Albin Talik - Rumination XIII, 100X70cm paper and glue on cardboard (3mm)
Rumination XIII

Albin Talik - Danse macabre
Danse macabre

Albin Talik - Rumination XVI
Rumination XVI

Albin Talik - Concert
Concert

Albin Talik - Rumination XX, 100X70cm paper and glue on cardboard (3mm)
Rumination XX
Albin Talik Art – Paper Paintings

Further reading:

– Artist website: albintalik.com

– Facebook fan page: facebook.com/albintalikart


Submit a Comment