Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | April 8, 2020

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Abstract Now! Italy - 2501, Alberonero, Aris, Ciredz, Martina Merlini, Sten Lex, Tellas

Abstract Now! Italy – 2501, Alberonero, Aris, Ciredz, Martina Merlini, Sten Lex, Tellas

| On 28, Feb 2020

MAGMA gallery: l’Astrattismo Urbano contemporaneo in mostra a Bologna.

di Redazione Art Vibes


Picture: Alberonero – Acrylic on canvas, 150×200 cm. MAGMA gallery.


MAGMA gallery presenta “Abstract Now! Italy”, dal 22 febbraio al 24 aprile 2020, coinvolgendo alcuni fra i più importanti nomi dell’arte urbana italiana e fra i più interessanti nel panorama internazionale.

Attraverso una selezione di opere degli artisti 2501, Alberonero, Aris, Ciredz, Martina Merlini, Sten Lex, Tellas, MAGMA gallery intende proporre una preziosa istantanea dell’Astrattismo Urbano contemporaneo, focalizzando l’attenzione su una corrente sempre più apprezzata a livello mondiale.

Grazie ai grandi nomi coinvolti, questa mostra vuole essere una sorta di punto fermo, una possibilità di osservare come l’arte non figurativa si sia evoluta raccogliendo e sperimentando declinazioni differenti.

Tellas

Tellas (Cagliari, 1985) inizia proprio dalla sua terra, la Sardegna, la ricerca artistica: le sue opere sono una visione intima e personale dei paesaggi naturali che lo circondano, realizzate in un processo meditativo e pittorico. Le modalità attraverso cui esprime il suo stile sono le più varie, a conferma della volontà di sperimentare e sviluppare linguaggi differenti.

 

Tellas - Niagara, acrylic on canvas, 83x98 cm. MAGMA gallery
Tellas – Niagara, acrylic on canvas, 83×98 cm. MAGMA gallery
Tellas - In Between 1, Acrilico su legno e neon, 96x74 cm. MAGMA Gallery
Tellas – In Between 1, Acrilico su legno e neon, 96×74 cm. MAGMA Gallery

 

Martina Merlini

Martina Merlini (Bologna, 1986) vive e lavora a Milano. Dall’illustrazione all’astrazione geometrica; un percorso che porta l’artista a sperimentare e conoscere sé stessa attraverso diversi contesti espressivi come, tra gli altri, street art ed installazioni. Numerose le esposizioni dedicatele, sia in Europa che in America e Australia.

 

Martina Merlini - Untitled, tecnica mista su tavola, 120x168 cm. MAGMA Gallery
Martina Merlini – Untitled, tecnica mista su tavola, 120×168 cm. MAGMA Gallery

 

Sten & Lex

Sten (Roma) e Lex (Taranto), entrambi classe ’82, sono considerati i principali maestri italiani della tecnica dello stencil. Il loro comune percorso artistico nasce a Roma nel 2001 e le loro opere sono tutte estremamente grafiche, caratterizzate dall’uso e del bianco e del nero.

 

Sten Lex - Screen 1, stencil poster, 90 x 90 cm. MAGMA gallery
Sten Lex – Screen 1, stencil poster, 90 x 90 cm. MAGMA gallery

 

Ciredz

Ciredz (1981, Cagliari), è uno degli artisti più innovativi dell’arte astratta urbana italiana: le figure che rappresenta si ispirano alla terra e allo studio della sua conformazione, andando quasi a creare delle mappe topografiche da leggere come segni infiniti che dalla realtà e dalla materialità conducono all’astrazione.

Elemento centrale nel suo stile è il rapporto percettivo tra uomo e natura, la sua essenza mutevole, instabile e a volte ingannevole. Le sue opere su carta, su muro, le sue sculture e le sue enigmatiche e splendide installazioni sono state apprezzate in numerose esposizioni ed eventi nazionali ed internazionali.

 

Aris

Aris (Viareggio, 1978) ha iniziato la sua attività come street artist negli anni 2000 sui treni, per poi dedicarsi anche ai muri, prediligendo però luoghi dismessi e fatiscenti. Si è progressivamente allontanato dal lettering tipico dei graffiti cercando invece la figura, che nel tempo si è trasformata in un cumulo di sagome e forme astratte, talvolta antropomorfe, ma rigorosamente bidimensionali, che sembrano popolare un universo parallelo.

Nella sua ricerca il supporto e lo spazio in cui esso si manifesta assumono grande rilevanza, perché il viaggio e la necessità di esplorare diventano parti fondamentali del suo lavoro.

 

Alberonero

Alberonero (Lodi, 1991) giovane talento già capace di raggiungere importanti risultati. MAGMA gallery gli dedica una personale nel 2018, e nello stesso anno partecipa anch’egli all’importante collettiva “Abstracta” presso il Museo Gagliardi di Noto, con opere sia di grandi maestri italiani come Turcato, Perilli, Tancredi che della giovane generazione di urban artists italiani, assieme a Tellas, 2501 e Sten Lex. Nel 2017 realizza un grande progetto installativo a Favara, in Sicilia, per Farm Cultural Park.

 

Alberonero - Cornice, 84x89x8 cm. Acciaio, legno, pasta di cemento. MAGMA gallery
Alberonero – Cornice, 84x89x8 cm. Acciaio, legno, pasta di cemento. MAGMA gallery

2501 (Milano, 1981) lavora con un’ampia varietà di materiali, tra cui la pittura, l’installazione, la scultura, la fotografia e il film. Le linee di 2501 simboleggiano una incessante tessitura e scrittura sulla materia, sia essa ceramica, metallo, tela o carta, esaltata per esempio dalla sovrapposizione di strati di materiali differenti e permeata da una luce senza tempo che filtra tra le tracce, tra un segno e l’altro.

Un flusso che diventa esso stesso struttura portante, riscrivendo nuove architetture compositive. Sia tramite installazioni che murales, la ricerca di 2501 è da sempre focalizzata sul rapporto arte/ambiente, alla ricerca di nuove strade espressive, rivolgendo grande attenzione anche alla performance, non solo al risultato.


– via: Art Vibes submission – images courtesy of: MAGMA Gallery

Exhibition info: Abstract Now! Italy

When: 22 febbraio – 24 aprile 2020.
Where: MAGMA gallery, Bologna.


Submit a Comment