Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes – Let's share beauty | July 19, 2024

Scroll to top

Top

No Comments

L’impatto delle compagnie aree sul clima: la nuova campagna pubblicitaria sovversiva del Movimento Brandalism

L’impatto delle compagnie aree sul clima: la nuova campagna pubblicitaria sovversiva del Movimento Brandalism

| On 04, Ott 2022

Una feroce campagna di subvertising per sensibilizzare sul tema delle emissioni di carbonio nei cieli.

di Redazione Art Vibes


Picture: Hogre – Ruinair, Subvert, Brighton.


Una massiccia azione di sovvertimento quella andata in scena in tutto il Regno Unito, nei Paesi Bassi, in Spagna, in Italia, in Portogallo, in Belgio e in Francia: squadre anonime vicine al movimento Brandalism hanno dirottato oltre 500 spazi pubblicitari aziendali, sostituendo le pubblicità con opere d’arte satiriche che denunciano il ruolo dell’advertising dell’industria aeronautica nell’ambito della crisi climatica.

Tona Merriman di Brandalism ha dichiarato: “Il fascino e il glamour degli stili di vita ad alto contenuto di carbonio è stato creato appositamente dall’industria pubblicitaria, non mostra segni di cedimento, nonostante una delle estati più calde mai registrate.

Le agenzie pubblicitarie come Ogilvy, VCCP, Dentsu, DDB Munchen devono considerare il loro ruolo nell’aumento delle emissioni delle compagnie aeree per cui lavorano come British Airways, Easyjet, KLM e Lufthansa. Chiediamo ai dipendenti di quelle aziende di rifiutare il lavoro per i clienti ad alto contenuto di carbonio”.

Le opere firmate da otto artisti internazionali richiamano l’attenzione sul ruolo delle agenzie pubblicitarie, ree di continuare a promuovere voli extra in una delicata fase di emergenza climatica.

 

SMKTS (Brandalism) - Liege Airport, subvert, 2022
SMKTS (Brandalism) – Liege Airport, subvert, 2022

Tra le agenzie tirate in ballo ci sono Uncommon per British Airways, VCCP per Easyjet e DDB per la compagnia aerea più inquinante d’Europa, Lufthansa. Trame originali e design artistici lasciano spazio a pratiche di greenwashing, attraverso le quali le compagnie aeree e gli aeroporti proclamano false affermazioni sulla sostenibilità, promesse di soluzioni tecnologiche future o vendono biglietti utilizzando schemi fasulli di “compensazione del carbonio“.

L’opera d’arte di Darren Cullen ad esempio prende di mira i frequent flyer e i passeggeri di lusso, con il testo “Stiamo trasformando la Business Class in verde con il primo campo da golf a bordo del mondo” e fa riferimento all’impronta di carbonio tre volte maggiore dei viaggiatori di Business Class rispetto a quella economica .

L’azione internazionale di massa arriva in risposta a un’estate di caldo record e incendi in tutta Europa, durante la quale le compagnie aeree hanno continuato a pubblicizzare voli extra nonostante le emissioni di riscaldamento sovradimensionate causate da questa modalità di viaggio.

L’agenzia pubblicitaria VCCP ha persino sfruttato le temperature mortali del Regno Unito per aumentare le vendite di biglietti per Easyjet, in una campagna di marketing apparentemente non ironica chiamata “Heatwave“.

L’artista Lindsay Grime, che ha anche lavorato a un’altra recente campagna di Brandalism per chiedere una transizione giusta per i lavoratori del settore petrolifero e del gas del Mare del Nord, ha dichiarato: “Questo progetto sembra molto opportuno perché c’è ancora una totale dissonanza cognitiva che deriva dal vivere in un mondo capitalista – sì , ondate di caldo e incendi sono ormai la nostra realtà, ma comunque, perché non sali su un aereo e vai in vacanza? La pubblicità alimenta totalmente questo, vendendo l’immagine del volo come desiderabile, facile, qualcosa da fare senza pensare. Questo progetto mira a sottolinearlo e a distruggere la normalizzazione della promozione di prodotti e servizi che sappiamo essere altamente inquinanti e distruttivi”.

I design artistici fanno anche riferimento a campagne locali per fermare l’espansione dell’aeroporto, anche a Liegi, dove una coalizione di gruppi, la Stop Alibaba Coalition, si oppone alla crescita dell’aeroporto e alle emissioni di carbonio extra e all’inquinamento atmosferico che ciò comporterebbe nell’area.

 

Lindsay Grime - Lufthansa, subvert, London
Lindsay Grime – Lufthansa, subvert, London

Street Market Subvertiser, British Airways, Ogilvy, London, 2022
Street Market Subvertiser, British Airways, Ogilvy, London, 2022

Attivisti di Liegi Sans Pub sono stati coinvolti nelle azioni, così come attivisti di Adfree Cities (Regno Unito), Badvertising (Regno Unito), Résistance à l’Agression Publicitaire (Francia), Climáximo (Portogallo), Greenpeace International e altre 35 organizzazioni che sono chiedendo una legislazione per porre fine alla pubblicità per i prodotti ad alto contenuto di carbonio, così come la pubblicità per il tabacco non è più consentita.

Un sondaggio diOpinium nell’aprile 2022 ha rilevato che il 68% degli adulti del Regno Unito supporta le restrizioni sugli annunci per prodotti dannosi per l’ambiente.

Gli attivisti affermano che la fine è vicina per le pubblicità che alimentano l’emergenza climatica, con un’iniziativa dei cittadini europei per vietare la pubblicità e la sponsorizzazione sui combustibili fossili che ha raccolto più di 300.000 firme e in città come Sydney, Amsterdam e L’Aia hanno già vietato le pubblicità ad alto contenuto di carbonio.

Andrew Simms, della campagna di Badvertising nel Regno Unito, ha dichiarato:

“La pubblicità gioca un ruolo cruciale, ma spesso trascurato, nell’alimentare la crisi climatica. Spingendo i beni ad alto contenuto di carbonio, come i voli economici, la pubblicità è complice nel far aumentare le emissioni di carbonio in un momento in cui è necessario vedere un’inversione urgente. Proprio come la pubblicità delle sigarette è stata soppressa dagli anni ’80 in poi, i governi e le autorità di regolamentazione devono farsi avanti per impedire che queste aziende inquinino il pianeta e lo spazio pubblico”.

 

Soofiya - Stop selling airport expansion, subvert Norwich, 2022
Soofiya – Stop selling airport expansion, subvert Norwich, 2022

Spelling Mistakes Costs Lives British Airways, subvert Norwich, 2022
Spelling Mistakes Costs Lives British Airways, subvert Norwich, 2022

– via: brandalism.ch


Submit a Comment