Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | May 20, 2019

Scroll to top

Top

No Comments

Remix Mini - Il primo PC Android

Remix Mini – Il primo PC Android

| On 29, Lug 2015

Il nuovo trend in ambito tecnologico: “Less can be more”.

di Redazione Art Vibes


Negli ultimi tempi la nuova tendenza in campo tecnologico sembra quella di progettare hardware e software più semplici, in grado comunque di soddisfare le esigenze di molti. Seguendo questo ragionamento è nato Remix Mini, il primo PC Android della storia, che consente di lavorare e giocare sfruttando le app e mantenendo in toto le funzioni intuitive del computer (barra delle applicazioni, finestre multitasking, mouse, supporto per la tastiera), e molto altro ancora.

Mentre la maggior parte delle aziende produttrici di tecnologia concentrano la loro attenzione sulle specifiche hardware, puntando al potenziamento esasperato dei chip, altri sviluppatori si sono resi conto che una buona fetta di popolazione mondiale fa ancora un uso del computer molto “easy“, soffermandosi sulle funzioni più conosciute (posta elettronica, you tube, ecc) senza sconfinare in operazioni più complesse.
E’ proprio su questo binario che hanno deciso di muoversi gli ideatori di “Remix mini“, Jide Tech, una startup di Pechino nata solo l’anno scorso, sono pronti a cavalcare lo slogan che accompagna il loro prodotto: “Less can be more“!

Remix Mini – The World’s First True Android PC. – video courtesy of: Kickstarter

Dal punto di vista tecnico, Remix Mini è alimentato dal chipset a 64 bit e offre prestazioni fino al 20-30% in più rispetto ai suoi omologhi a 32 bit. Le sue ridotte dimensioni non rappresentano assolutamente un ostacolo, difatti mantiene elevati standard di funzionalità garantendo flessibilità nell’erogazione dei servizi più comuni: Ethernet, Wi-Fi, Bluetooth e USB.

Remix Mini è disponibile in due versioni. Entrambi gestiscono Remix OS senza problemi, ma variano a seconda dell’utilizzo. Come centro multimediale di casa, il 1G RAM + 8 GB di storage è più indicato per un uso domestico-ludico, mentre se siete alla ricerca di qualcosa che possa offrire prestazioni più efficienti, il consiglio è quello di virare sulla versione 2G RAM + 16GB.

Gli ideatori di questo computer rivoluzionario hanno da pochissimi giorni aperto una campagna crowdfunding su Kickstarter, che a poche ore dal suo avvio ha già raggiunto ampiamente il goal prefissato. Se anche voi volete contribuire allo sviluppo di questo progetto, questo è il link.


– images courtesy of: ” target=”_blank”>Jide Tech

– via: Kickstarter

Remix Mini – Il primo PC Android
Remix Mini - Il primo PC Android
Remix Mini – Il primo PC Android

Remix Mini - Il primo PC Android
Remix Mini – Il primo PC Android
Remix Mini – Il primo PC Android

Further reading:

– Jide Tech website: ” target=”_blank”>jide.com/


Submit a Comment