Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | February 2, 2023

Scroll to top

Top

No Comments

BLOOP Festival - MEXICO POP UP EDITION, "Dìa De Los Muertos"

BLOOP Festival – MEXICO POP UP EDITION, “Dìa De Los Muertos”

| On 18, Nov 2022

Arte, folklore, spiritualità, tradizione, inclusione: BLOOP ha fatto tappa in Messico con un’edizione unica, in occasione della celebre ricorrenza del “Dìa de Los Muertos”.

di Redazione Art Vibes


Picture: BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022.


Per la prima volta nella sua decennale storia, il festival di arte proattiva BLOOP ha valicato i confini di Ibiza per approdare in Messico. Per questa inedita edizione pop-up è stata organizzata una grande mostra all’aperto intitolata “THE ALTER”, nella cornice di Plaza San Agustín, nel cuore di Morelia Michocan.

L’evento, totalmente gratuito, organizzato da Biokip Labs, è stato celebrato durante il Día de los Muertos, ricorrenza nota in Messico che celebra l’unione tra passato e presente e che eleva il percorso di ritorno delle anime dagli inferi.

Colori, inclusione, multiculturalità: questi gli ingredienti di una nuova edizione che cavalcando l’ethos “Art is for everybody” si è contraddistinta per il carattere indipendente e innovativo messo in scena.

 

BLOOP FESTIVAL MEXICO RECAP. video courtesy of: Inimaginable Studio

Artisti di fama internazionale hanno partecipato all’evento, contribuendo ognuno con il proprio alla celebrazione di una tradizione fortemente radicata nel tessuto culturale messicano.

Said Dokins, tra i più influenti esponenti dell’universo dell’arte calligrafica, selezionato da Forbes come uno degli artisti messicani più influenti, invece di dipingere, ha scelto di sfruttare luci e ombre attraverso l’impiego di stencil. Calaveras (teschi), un motivo onnipresente e significativo durante questo periodo dell’anno in Messico, è stato il soggetto principale di Dokins per la sua installazione luminosa che mescola calligrafia e graffiti e che recita: “Aprender es morir cada día” (Imparare è morire ogni giorno)”.

Tecniche occidentali e orientali si compenetrano per definire i suoi calligraffiti: di giorno i teschi appaiono come sculture di legno mute che sorvegliavano la piazza e i suoi visitatori, di notte prendono vita attraverso luci abbaglianti e proiettano ombre mistiche.

Un’installazione per mostrare la transizione tra la vita e la morte, aldilà di qualsiasi razza, genere e religione. Un’opera per ribadire che siamo tutti umani, siamo tutti fatti di sangue e carne; un’uguaglianza universale che dovrebbe unirci tutti.

 

Amadama - BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022
Amadama – BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022

Said Dokins - BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022. Photo credit: Santiago Fraga
Said Dokins – BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022. Photo credit: Santiago Fraga

L’artista AMADAMA invece, recentemente impegnato in Sardegna in una grande opera di land-art concettuale intitolata “UNKNOWN“, ha partecipato a questa edizione popup di BLOOP in Messico realizzando una serie unica di Papel Picado. Solitamente questi cartoncini colorati fanno riferimento a divinità naturali (come la pioggia, la terra, il fuoco, ecc.), all’agricoltura e al Mictlán (il mondo sotterraneo nella mitologia azteca).

AMADAMA ha offerto la sua personale interpretazione di questa arte popolare, realizzando a mano con carta e legno Amate una serie di Papel Picado dedicati al Dìa De Los Muertos, nel pieno rispetto della tradizione messicana e dell’estetica classica riferita a questa particolare ricorrenza.

Infine il “Viaggio negli inferi” di Spaik ha inscenato un portale tra il mondo fisico e l’aldilà. Sotto forma di scheletri vivaci, i perduti hanno attraversato la piazza accompagnati da alebrijes dai colori caldi (vivaci guide spirituali messicane) creando un’inattesa armonia con l’antica piazza composta da pietre monocromatiche.

Anche i più piccoli hanno trovato spazio grazie a BLOOP KIDS: porte aperte a ogni bambino desideroso di partecipare ai laboratori creativi, tutto gratuitamente.

A rendere il tutto ancora più poetico ci hanno pensato le lanterne Cantoya fluttuanti nel cielo, simbolo della partenza dei cari defunti, e ancora la musica dei Mariachi ad accompagnare una sinergia trascendentale tra sacro e profano.

Attraverso il potere dell’arte BLOOP ha mostrato quanto sia importante preservare la tradizione e la cultura e aprirsi al dialogo con le comunità locali, perché il passato non deve né svanire, né essere dimenticato.

Pop-up BLOOP Mexico ha mostrato un approccio innovativo all’arte e alla proattività attraverso una reinterpretazione di una delle tradizioni più antiche del mondo, una mostra nel cuore della città, dove tradizione e arte si sono incontrate in una meravigliosa giostra di colori.

 

BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022
BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022

BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022. Photo credit: Santiago Fraga
BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022. Photo credit: Santiago Fraga

BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022
BLOOP FESTIVAL, Mexico Pop up edition, Morelia Michocan, 2022

– website: bloop-festival.com


Submit a Comment