Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | October 19, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

URBEX PAVIA REWIND - Viaggio fotografico nelle aree dismesse

URBEX PAVIA REWIND – Viaggio fotografico nelle aree dismesse

| On 31, Mar 2018

Il progetto fotografico di Marcella Milani punta a far conoscere, provare e raccontare il patrimonio architettonico del passato industriale, commerciale, militare e sociale di Pavia.

di Redazione Art Vibes


Picture: ©Marcella Milani – Urbex, Ex Necchi, Pavia.


Urbex, contrazione di Urban Exploration, sono delle vere e proprie esplorazioni urbane – macchina fotografica o telecamera in spalla – in tutti quei luoghi dimenticati delle nostre città: all’interno di fortificazioni, bunker, edifici, fabbriche abbandonate e luoghi fatiscenti che testimoniano silenziosamente la loro vita passata.

Attività nata negli USA intorno agli anni ’60, Urbex si è lentamente diffusa anche in Europa, dove sono ormai molti gli artisti che cercano di cogliere, con uno scatto, quel fascino del “tempo bloccato” che emanano questi luoghi, fuori dalla storia.

Tra loro c’è Marcella Milani, fotografa professionista free lance (pubblica sulle più importanti testate nazionali), che col suo obiettivo fotografico ha esplorato – in un anno e mezzo di lavoro – e riportato alla vita 16 aree dismesse del territorio pavese, raccontate in mostra attraverso 150 immagini inedite in bianco e nero: Necchi, Snia, magazzini Fonderie area ex Neca, Scalo Ferroviario, Idroscalo, Gasometro, Piscina Comunale all’aperto, area artigianale di via Carcano, Clinica Morelli, Istituto Neurologico Mondino, Arsenale, Caserma Maggiore Rossani, Siad, Repetto and Fontanella, Fabbricati e Magazzini di Porta Cairoli (Caserma Via Tasso), Enel.

 

Marcella Milani - Urbex, Fabbricati e Magazzini di Porta Cairoli (Caserma Via Tasso), Pavia
Marcella Milani – Urbex, Fabbricati e Magazzini di Porta Cairoli (Caserma Via Tasso), Pavia

Dopo il successo nel 2016 della mostra URBEX PAVIAViaggio fotografico nelle aree dismesse, presso lo Spazio Arti Contemporanee del Broletto di Pavia nel luglio 2016 tornano le immagini dei luoghi abbandonati di Pavia in un nuovo privilegiato allestimento presso il Castello Visconteo di Pavia nella cornice dei Musei Civici.

Sabato 7 aprile, alle ore 17.00 prenderà dunque il via URBEX PAVIA REWINDViaggio fotografico nelle aree dismesse, un progetto ideato e realizzato dalla fotografa pavese Marcella Milani, in occasione dell’inaugurazione andrà in scena una performance live che vedrà coinvolti otto artisti di diversa formazione.

All’interno del percorso-mostra saranno esposti anche numerosi documenti e oggetti originali legati all’avventura industriale pavese, in particolare modo alle storiche aziende Necchi e Snia. Si potranno ammirare macchine da cucire, pubblicità degli anni ’30, fatture di fine ‘800, spille, libricini promozionali, packaging, attestati, progetti, articoli di giornale, telegrammi e molto altro ancora. Tutto il materiale proviene dall’archivio della collezione IUCU, messo a disposizione dall’omonimo artista pavese, per integrare, con le “cose che c’erano”, le immagini del sopravvissuto documentate da Marcella Milani.

 

Necchi, azione del 1907, Collezione IUCU
Necchi, azione del 1907, Collezione IUCU

Marcella Milani - Urbex, ex Mondino, Pavia
©Marcella Milani – Urbex, ex Mondino, Pavia

L’esposizione rimarrà aperta al pubblico fino al 17 giugno 2018.
Con questo progetto ci si propone di restituire attenzione e vita ai luoghi dimenticati e abbandonati della città di Pavia, sensibilizzare la cittadinanza e lanciare, se possibile , un percorso di riqualifica del territorio; far conoscere e provare a raccontare alla cittadinanza un patrimonio architettonico del passato industriale, commerciale, militare e sociale di Pavia che sta sfuggendo alla memoria collettiva.

La dislocazione di queste aree sul territorio s’intreccia con la complessità dei piani urbanistici che per favorire la crescita della città rischiano ogni volta di scontrarsi con il pericolo della demolizione di queste stesse aree trascurando i progetti per un loro recupero funzionale. Interrogarsi oggi sulla presenza di queste aree all’interno del tessuto cittadino significa riflettere sulla loro potenziale riconversione a supporto della città.

Siamo felici di ospitare presso il Castello Visconteo il secondo capitolo del progetto URBEX PAVIA esponendo le nuove fotografie in un contesto museale, a pochi passi dall’Archivio Fotografico di Guglielmo Chiolini, che offre una straordinaria documentazione dell’evolversi del paesaggio urbano e dei suoi abitanti nel secolo scorso. Crediamo che la mostra possa essere l’occasione per ripensare i luoghi abbandonati della città, testimonianze silenziose del ruolo fondamentale delle fabbriche per lo sviluppo produttivo del territorio, che raccontano ancora oggi la vita della persone che lì hanno lavorato e vissuto.” (Francesca Porreca, Direttore Musei Civici di Pavia)

 

Marcella Milani - Urbex, ex Enel, Pavia
©Marcella Milani – Urbex, ex Enel, Pavia

Marcella Milani - Urbex, ex Snia Viscosa, Pavia
©Marcella Milani – Urbex, ex Snia Viscosa, Pavia

Necchi, pubblicità del 1932, Collezione IUCU
Necchi, pubblicità del 1932, Collezione IUCU

– via: Art Vibes submission – photo credits & courtesy of: ©Marcella Milani


– Exhibition info: URBEX PAVIA REWIND – Viaggio fotografico nelle aree dismesse, a cura di Marcella Milani.

When: 7 aprile – 17 giugno 2108. Inaugurazione 7 aprile 2018, ore 17.00.
Where: Musei Civici, Viale XI Febbraio 35, Castello Visconteo, Pavia.


– Instagram: instagram.com/photomarcellamilani


Submit a Comment