Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | April 28, 2017

Scroll to top

Top

No Comments

Quiet Ensemble - Concerti Invisibili

| On 17, Set 2014

Rivelare luoghi comuni attraverso punti di vista differenti.

di Redazione Art Vibes


Quiet Ensemble è un gruppo nato nel 2009 dall’incontro tra le esperienze professionali ed espressive di Fabio Di Salvo e Bernardo Vercelli. Da sempre interessati alla contaminazione tra modalità espressive differenti, osservano il rapporto tra tecnologia e natura, l’unione tra immaginario concreto ed astratto.
Riescono a dare vita a soggetti composti dal perfetto connubio degli elementi, riuscendo a rendere aspetti insignificanti degni di grande attenzione.

Lavorano al rapporto tra immagine e suono, studiato esclusivamente in relazione ad un ambiente specifico, con l’obiettivo di rivelare luoghi comuni attraverso punti di vista differenti.

Vi proponiamo in rapida sequenza le loro sperimentazioni sonore corredate da descrizioni che ne illustrano gli obiettivi e le modalità di svolgimento.

Nel video in alto intitolato “Quintetto” possiamo osservare un’installazione basata sullo studio del movimento casuale di oggetti o esseri viventi utilizzati come input per la produzione di suoni.
Il concetto di base è quello di rivelare ciò che noi chiamiamo “concerti invisibili” della vita quotidiana. Il movimento verticale dei 5 pesci nell’acquario viene catturato da una videocamera, che traduce (attraverso un software per computer), i loro movimenti in segnali audio digitali.
Verranno riprodotti i suoni di cinque diversi strumenti musicali creando un inaspettato concerto dal vivo.


– All videos and images courtesy of: Quiet Ensemble

– via: Art Vibes Submission

Quiet Ensemble – Concerti Invisibili

Orchestra Da Camera – Video courtesy of: vimeo.com/quietensemble

Orchestra da Camera” è un installazione musicale dove i 40 elementi dell’orchestra sono dei topolini che corrono sulle proprie ruote. Ogni ruota è collegata a un carillon che quando gira, inizia a suonare le sue note musicali.
Il grande numero di carillon e le azioni casuali degli esseri viventi rende irriconoscibili le melodie (ninne nanne di Brahms, Schubert e Mozart) che creano un tappeto musicale inaspettato determinato esclusivamente dai piccoli roditori.


Orienta; è qui ora, che decido di fermarmi – Video courtesy of: vimeo.com/quietensemble

Orienta; è qui ora, che decido di fermarmi“.
Tecnologia e natura. Casualità e controllo.
La rivelazione di ciò che è insignificante come un momento poetico e meraviglioso.
Una riflessione sulla pista della vita, sentieri invisibili che raccontano la storia del passaggio di un essere vivente sulla terra.
Il passaggio di 25 lumache crea in tempo reale un quadro di luce infinita, composto esclusivamente dal cammino dei piccoli animali. Alla fine di ogni giorno si otterrà una luce completamente diversa.


Natura Morta – Video courtesy of: vimeo.com/quietensemble

Natura morta” è un vero e proprio concerto dove gli unici strumenti musicali utilizzati sono dei frutti e a suonare è esclusivamente l’energia elettrica contenuta al loro interno.
Tre musicisti/performers con il semplice contatto fisico con i frutti generano l’intera composizione musicale. Ogni frutto contiene dell’acido che produce microtensioni elettriche, con l’utilizzo di una particolare tecnica possiamo amplificare queste frequenze rendendo così udibile l’inudibile; il suono dell’energia vitale della natura..
I singoli frutti sono poggiati su diverse piattaforme in legno con base in plexiglass retroilluminate, ogni piattaforma è un controller midi che permette di modulare l’onda sonora dei frutti generando ritmiche e suoni complessi.
Quando il frutto suona la sua base ten¬derà alla luce, rendendo così mutevole lo spazio circostante. Le diverse frequenze sonore verranno enfatizzate da una grande videoproiezione di una macro visione dei frutti disposti sul tavolo, lentamente le immagini da concrete si trasformano in astratte, la Natura Morta muta in base ad una precisa reazione all’audio (sound-react) si frantuma e muta in pure immagini di luce e colore.

Quiet Ensemble – Concerti Invisibili

Further reading:

– Quiet Ensemble website: quietensemble.com


Submit a Comment