Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | September 23, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Save the Children - La stanza di Alessandro

Save the Children – La stanza di Alessandro

| On 05, Lug 2018

Un’installazione immersiva per rompere il muro del silenzio.

di Redazione Art Vibes


Picture: Save the Children – Abbattiamo il muro del silenzio. Video installazione Campagna violenza assistita, 2018. Foto del percorso esperienziale della campagna “Abbattiamo il muro del silenzio!” per sensibilizzare sul fenomeno della violenza assistita. La campagna è stata lanciata da Save the Children a luglio 2018. Agenzia creativa the Embassy.


In Italia si stima che 427.000 minori, in soli cinque anni, abbiano vissuto la violenza tra le mura domestiche nei confronti delle loro mamme, nella quasi totalità dei casi compiute per mano dell’uomo, Questa è la stima che fa Save the Children, che ha dato vita ad una campagna di sensibilizzazione per riportare l’attenzione sul tema della “violenza assistita”, una piaga poco conosciuta ma che ogni anno miete moltissime vittime.

La “violenza assistita“, così viene definita quella a carico dei piccoli costretti ad assistere inermi alle violenze domestiche, un fenomeno che ha un profondo peso sulla vita di questi bambini, ma che resta ad oggi una condizione quasi sconosciuta. In quasi la metà (il 48,5 per cento) dei casi di maltrattamento i figli hanno assistito direttamente e nel 12,7 per cento dei casi le donne dichiarano che i propri bambini sono stati a loro volta vittime dirette dei soprusi per mano dei padri, questo emerge dagli ultimi dossier di Save the Children.

Le sentenze definitive per maltrattamenti in famiglia sono più che raddoppiate negli ultimi 15 anni passando dalle 1320 nel 2000 alle 2.923 del 2016 e nella quasi totalità dei casi i condannati sono uomini di età compresa tra i 25 e i 54 anni, l’arco temporale nel quale solitamente si diventa padri.

A questo proposito Save the Children ha realizzato una istallazione immersiva, dal titolo “La stanza di Alessandro“.

Un’istallazione che consiste nella riproduzione della cameretta di un bambino di 7 anni, dove grazie all’uso di sofisticate tecnologie è possibile far rivivere ai visitatori la sofferenza e le sensazioni vissute dai bambini. Un’opera talmente forte da essere vietata ai minori di 18 anni, un lavoro molto intenso che cerca di rompere il muro del silenzio e che ci fa profondamente riflettere. L’istallazione sarà visitabile dal 5 al 7 Luglio, a Palazzo Merulana.

 

Save the Children - Abbattiamo il muro del silenzio. Campagna violenza assistita, 2018. Foto del percorso esperienziale della campagna Abbattiamo il muro del silenzio! per sensibilizzare sul fenomeno della violenza assistita. La campagna è stata lanciata da Save the Children a luglio 2018. Agenzia creativa the Embassy.
Save the Children – Abbattiamo il muro del silenzio. Campagna violenza assistita, 2018. Foto del percorso esperienziale della campagna “Abbattiamo il muro del silenzio!” per sensibilizzare sul fenomeno della violenza assistita. La campagna è stata lanciata da Save the Children a luglio 2018. Agenzia creativa the Embassy.

Save the Children - Abbattiamo il muro del silenzio. Video installazione Campagna violenza assistita, 2018. Foto del percorso esperienziale della campagna Abbattiamo il muro del silenzio! per sensibilizzare sul fenomeno della violenza assistita. La campagna è stata lanciata da Save the Children a luglio 2018. Agenzia creativa the Embassy.
Save the Children – Abbattiamo il muro del silenzio. Video installazione Campagna violenza assistita, 2018. Foto del percorso esperienziale della campagna “Abbattiamo il muro del silenzio!” per sensibilizzare sul fenomeno della violenza assistita. La campagna è stata lanciata da Save the Children a luglio 2018. Agenzia creativa the Embassy.

– via: savethechildren.it – photo courtesy of: Save the Children – credits: Agenzia creativa the Embassy.


Submit a Comment