Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | June 6, 2020

Scroll to top

Top

No Comments

A scuola di Empatia - L'innovativo sistema scolastico danese

A scuola di Empatia – L’innovativo sistema scolastico danese

| On 22, Mag 2020

Danimarca: lezioni di empatia a scuola per sviluppare l’attitudine all’ascolto e alla comprensione verso gli altri.

di Redazione Art Vibes


Picture: Lezioni di Empatia – L’innovativo sistema educativo danese.


Il mondo è in costante evoluzione: migrazioni, conflitti, cambiamenti climatici, integrazioni sociali sono tutti fenomeni che vanno ad incidere sul modo con cui le persone comunicano e interagiscono tra loro.

E’interessante notare come dal 2012 si sia stato istituito il World Happiness Report, un punto di riferimento sullo stato della felicità globale, in grado di classificare 156 paesi sulla base del livello di soddisfazione dei loro cittadini. Secondo il rapporto del 2020 la Danimarca risulta essere il secondo paese dopo la Finlandia con tale tasso più elevato.

Vi starete sicuramente chiedendo che cosa determina questo dato. Bene, molteplici sono gli indicatori (comportamenti sociali, fattori ambientali, incidenza della tecnologia nella vita sociale, parità di genere, livello di istruzione scolastica, etc.)

Ecco, proprio su questo ultimo punto vogliamo concentrare la nostra attenzione, perché la Danimarca già da tempo ha mosso importanti passi in avanti in questa direzione. Difficile a credersi ma lo stato danese ha inserito all’interno dei programmi scolastici degli alunni più giovani lezioni di empatia. Non solo inglese, matematica, storia, ma empatia per sviluppare l’attitudine all’ascolto e alla comprensione verso gli altri.

 

Denmark’s Education System: Where Teaching Empathy is part of the School Curriculum. video courtesy of: INSIDE OPTIMIST TV – with Mariana Rudan

Sono ormai quasi 30 anni (dal 1993) che tutti i ragazzi di età compresa tra i 6 e i 16 anni coltivano in classe il fiore dell’empatia. Si tratta di un’ora a settimana, in cui gli studenti parlano apertamente dei problemi che la vita gli pone difronte, affrontando le questioni, sfruttando il vantaggio della collettività per giungere a potenziali soluzioni.

Atteggiamenti di questo tipo aiutano le generazioni più tenere a rispettare i sentimenti altrui senza incorrere in giudizi affrettati, a rafforzare le relazioni amicali e persino a prevenire il bullismo.
Qualunque bambino nel momento in cui viene ascoltato, automaticamente accresce il proprio senso di autostima elevando il proprio senso di appartenenza ad una data comunità sociale.

Bambini sereni, diventeranno adulti fiduciosi, emotivamente intelligenti, sviluppando grandi probabilità di crescere a loro volta bambini più felici.

Ma se in Italia cominciassimo ad orientarci verso questo modello?


– via: youtube.com


Submit a Comment