Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | November 21, 2017

Scroll to top

Top

Art
No Comments

the WALL - Un percorso tra storia, arte e multimedialità

the WALL – Un percorso tra storia, arte e multimedialità

| On 02, Nov 2017

Un’operazione culturale disvelatrice, una nuova mostra esperienziale a Palazzo Belloni.

di Redazione Art Vibes


Il Muro, oggetto culturale, archetipo e superficie, è al centro della nuova mostra “the WALL” firmata da con-fine Art srl, allestita a Bologna dal 24 novembre 2017 al 6 maggio 2018. Segue Bologna Experience e Dalì Experience, proseguendo un percorso che ha inaugurato un nuovo concetto di mostra: il fruitore è libero di esplorare attivamente uno spazio moltiplicato da soluzioni tecnologiche e creative.

Tre progetti che hanno reso lo storico Palazzo Belloni un luogo liminale, dove si incontrano linguaggi ed esperienze. Un viaggio attorno e dentro al Muro, superandone la staticità bidimensionale per condurci in un percorso tra la storia, l’arte e la multimedialità.

Parte dal simbolo stesso dell’incomunicabilità e dell’esclusione, e ne fa il protagonista di un’operazione culturale disvelatrice, che apre molteplici prospettive. Il visitatore, non più spettatore inerte, è lasciato libero di esplorare attivamente le installazioni multimediali, in uno spazio moltiplicato da soluzioni tecnologiche e creative. La pluralità dei punti di vista evocati è sintetizzata in una mappa concettuale consegnata all’entrata, non una “spiegazione”, ma piuttosto una chiave di lettura che diventa consultabile interagendo con light box presenti in ogni sala.

La mostra è un invito a scoprire il muro psicologico (isolamento, incomunicabilità), il muro pubblico (la pubblicità. Le bacheche virtuali e non), il muro funzionale (pareti, case, cinte e chiostri), il muro sociale (il tema dell’esclusione, del ghetto, dell’accessibilità), il muro politico (la segregazione, i confini, ma anche la privacy), il muro espressivo (murales, graffiti e street art), e il muro della memoria (lapidi, monumenti, cippi e memoriali).

Ognuna di queste dimensioni è esplorata attraverso installazioni interattive, realizzate appositamente per la mostra, e con opere d’arte a tema, realizzate da artisti di diverse epoche, da Piranesi a Pomodoro, da Fontana a Christo, dai Pink Floyd alla giovane artista giapponese Hitomi Sato.

 

the WALL - Christo
the WALL exhibition – Christo

the Wall - Lucio Fontana
the Wall exhibition – Lucio Fontana

Attraverso l’esposizione di opere di grandi artisti si vuole indagare e raccontare il ruolo del muro nella storia, analizzandone i significati, le connotazioni, dimensioni tangibili e astratte che hanno sedimentato immaginario e rappresentatività di questo affascinantissimo elemento.

In linea con una percezione artistica in continuo movimento, Con-fine invita i creativi a progettare una serie di installazioni, da immaginarsi contestualizzate negli ambiti più significativi di Bologna, per estendere alla città la riflessione avviata dalla mostra. Una prestigiosa vetrina per esibire la propria concezione di muro contribuendo, con il proprio pensiero, al dibattito internazionale sul ruolo e significato di uno dei più inseparabili protagonisti nella storia del genere umano: il muro.

 

Il concorso

Un concorso di idee che inviterà creativi di tutto il mondo a reinterpretare il concetto di muro in chiave artistico-espositiva, facendone il perno di un’opera – oggetto, installazione, modello, land-art – dall’interpretazione aperta. Per seguire gli sviluppi del concorso questo è il sito ufficiale.

In giuria, personalità d’eccezione del mondo del design e delle arti visive quali, fra cui spiccano i nomi di Arnaldo Pomodoro ed Edoardo Tresoldi.


– via: Art Vibes submission


Exhibition info: the WALL, History| Art | Multimedia.

When: 24 novembre 2017 – 6 maggio 2018. Orari: da martedì a domenica, h.10-20.
Where: Palazzo Belloni, via Barberia 19, Bologna.


Submit a Comment