Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | April 3, 2020

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Riccardo Buonafede - Life Beyond Plastic

Riccardo Buonafede – Life Beyond Plastic

| On 10, Mar 2020

L’arte a sostegno dell’ambiente: due opere di Buonafede all’Acquario di Genova per sensibilizzare il pubblico sul tema dell’inquinamento da plastica negli oceani.

di Redazione Art Vibes


Picture: Riccardo Buonafede – PLASTIC EGO, Life Beyond Plastic, Acquario di Genova.


La street art per la difesa del mare e delle sue creature “sbarca” all’Acquario di Genova: Riccardo Buonafede, uno dei giovani artisti vincitori del concorso “Life Beyond Plastic” ha lasciato due opere: un’installazione luminosa e un dipinto.

Davanti agli occhi dei visitatori ha preso forma giorno dopo giorno l’opera PLASTIC EGO: un intervento a parete di circa 50 metri quadrati sul rapporto tra l’uomo, che da sempre ha cercato di controllare la natura e gli animali.

Se da un lato l’uomo è causa del problema dell’inquinamento da plastica, dall’altro è l’unico essere ad avere la facoltà di arginare questo enorme danno ambientale. Nel quadro surreale che ha preso forma, l’universo sostituisce l’oceano, mentre bottiglie di plastica fluttuano come pesci e una balena sembra solo un piccolo animale in balia della volontà dell’uomo.

 

Riccardo Buonafede - PLASTIC EGO, Life Beyond Plastic, Acquario di Genova
Riccardo Buonafede – PLASTIC EGO, Life Beyond Plastic, Acquario di Genova

L’installazione scultorea PLASTINSIDE invece è stata posizionata all’interno del Padiglione delle Biodiversità. Si tratta di una scultura luminosa in legno, rappresentante un pesce colmo di bottiglie di plastica che emerge dal pavimento. Entrambe le opere sono visibili lungo il percorso di visita dell’Acquario di Genova fino a luglio 2020.

Le opere costituiscono la fase finale del progetto Life Beyond Plastic, bando per giovani artisti indetto in autunno da Istituto Oikos, Helpcode Italia, Acquario di Genova-Costa Edutainment e Comune di Milano assieme a MUSEMuseo delle Scienze di Trento. Obiettivo dell’iniziativa era individuare tre giovani artisti a cui commissionare e finanziare la realizzazione di tre installazioni d’arte pubblica per sensibilizzare il grande pubblico sul tema dell’inquinamento da plastica negli Oceani.

Le altre due opere saranno installate rispettivamente in Piazza XXIV Maggio a Milano dall’artista Matteo Vettorello e al MUSE – Museo delle Scienze di Trento dall’artista Valentina Furian.

L’adesione al progetto e l’ospitalità delle due opere dell’artista – ha affermato Roberta Parodi, Responsabile Servizi Educativi dell’Acquario di Genova – ci offrono un’ulteriore occasione per sensibilizzare il pubblico su un problema che riguarda non solo gli animali marini ma tutti noi e che tutti insieme possiamo contribuire a risolvere attraverso i nostri comportamenti quotidiani”.

«Si stima che nel 2050 vi sarà, in peso, più plastica che pesce nei mari e negli oceani del nostro pianeta, con conseguenze gravissime che si ripercuoteranno sulla vita di tutti e, soprattutto, su quella dei nostri bambini – ha spiegato Alessandro Bartoletti, Responsabile Progetti Italia di Helpcode. Per noi di Helpcode è fondamentale assicurare un futuro equo e sostenibile per le bambine e i bambini di tutto il mondo ed è per questo che ci siamo impegnati anche nel progetto “Life Beyond Plastic” che mira a sensibilizzare i giovani – principali motori del cambiamento – l’opinione pubblica e le Istituzioni rispetto alle tematiche legate all’inquinamento marino da plastica»

 

Riccardo Buonafede - PLASTIC EGO, Life Beyond Plastic, Acquario di Genova
Riccardo Buonafede – PLASTIC EGO, Life Beyond Plastic, Acquario di Genova

Riccardo Buonafede - PLASTINSIDE, Life Beyond Plastic, Acquario di Genova
Riccardo Buonafede – PLASTINSIDE, Life Beyond Plastic, Acquario di Genova

– via: Art Vibes submission


– website: riccardobuonafede.com


Submit a Comment