Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | June 28, 2022

Scroll to top

Top

Art
No Comments

NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS - Il rapporto tra arte, scienza e tecnologia

NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS – Il rapporto tra arte, scienza e tecnologia

| On 09, Mag 2022

Una mostra collettiva che sfida la contemporaneità e ne indaga le sue fratture, una riflessione sui valori di interdisciplinarità, bellezza e coesione sociale.

di Redazione Art Vibes


Picture: NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS – Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna.


Dal 5 al 29 maggio 2022 arriva a Bologna e per la prima volta in Italia, NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS, una mostra collettiva che, attraverso lo sguardo di tredici artisti di fama internazionale, esplora il rapporto tra arte, scienza e tecnologia.

L’evento è una delle prime produzioni di Serra Madre, il nuovo centro di produzione artistica di Kilowatt creato per far dialogare arte, ricerca e imprese per contribuire a risolvere una delle principali sfide di questa generazione: il cambiamento climatico e lo sfruttamento delle risorse naturali.

L’esposizione, in collaborazione con Fondazione Innovazione Urbana e Sineglossa e patrocinata dal Comune di Bologna, si terrà presso l’Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa e farà parte del programma istituzionale di Art City 2022.

NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS vuole sottolineare il ruolo vitale che la collaborazione in ambito scientifico, tecnologico e artistico può svolgere nell’indagare le complessità del mondo contemporaneo, oltre a promuovere le forme più innovative di creazione artistica.

Esporranno Refik Anadol, artista di fama mondiale nel campo dell’arte digitale e un riferimento di spicco nell’uso delle reti neurali per produrre opere visive innovative, Forensic Architecture, un gruppo di ricerca multidisciplinare che collabora con organizzazioni internazionali ed enti non governativi, tra cui Amnesty International e l’ONU, per le indagini sui casi aperti di giustizia sociale e violazione dei diritti umani;

Iris Van Herpen, pioniera di fama mondiale nel fashion design biomorfico e ispirato alla natura che esplora nuovi materiali e strutture. La mostra presenta anche le opere di Julia Koerner, Egor Kraft, Kasia Molga and Scanner, Evelina Domnitch and Dmitry Gelfand, Félicie d’Estienne d’Orves, Ralf Baecker, So Kanno and Etsuko Yakushimaru.

 

NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS - Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna
NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS – Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna. Manuel Cirauqui, curator.

NEAR + FUTURES + QUASI + WORLDS è stata ideata e curata da Manuel Cirauqui, curatore del Guggenheim Museum di Bilbao con la collaborazione della curatrice associata Silvana Fiorese.
Il progetto vuole invitare i cittadini, le istituzioni, gli stakeholder del settore e la comunità creativa a esplorare il ruolo chiave che l’interdisciplinarietà svolge in una società in cui, i fondamenti per la creazione di scenari futuri desiderabili, devono essere completamente rivalutati.
A tale scopo, durante il periodo della mostra, si svolgerà un public program dal titolo PROXY OF FUTURES: building sustainable future through art, science, and technology, tra Biblioteca Salaborsa e le Serre dei Giardini Margherita.

NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS celebra i sette anni del progetto S+T+ARTS iniziativa della Commissione Europea che, dal suo lancio nel 2015, promuove le sinergie tra scienza, tecnologia e arte, e l’integrazione delle pratiche creative con la ricerca e l’innovazione attraverso call, iniziative e progetti.

 

NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS - Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna
NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS – Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna

L’evento rappresenta l’occasione per valorizzare la collaborazione tra e la rete S+T+ARTS e i diversi attori del territorio: cittadini, istituzioni, artisti e imprese, tra cui Sala Borsa, il Clust-ER Create, Alma Mater Università di Bologna, il MAMBo e ArtCity Bologna.

Il progetto è in stretta connessione con il Green New Deal e i principi del New European Bauhaus con cui l’Unione Europea vuole affrontare la principale sfida della contemporaneità: il cambiamento climatico e la crisi ambientale, abbracciando i valori di interdisciplinarità, della bellezza e della coesione sociale.
NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS è la prima produzione di Serra Madre, la casa di quegli artisti che si fanno catalizzatori del cambiamento, osservatori critici del presente, partecipanti attivi nel lavoro di costruire nuovi immaginari che ci sappiano condurre verso futuri sostenibili.

 

NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS - Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna
NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS – Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna

NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS - Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna
NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS – Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna

Exhibition info: NEAR+FUTURES+QUASI+WORLDS, a cura di Manuel Cirauqui.

When: 5 maggio – 29 maggio 2022.
Where: Auditorium Biagi della Biblioteca Salaborsa, Bologna.


– via: Art Vibes submission


Submit a Comment