Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | May 26, 2017

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Milena Sgambato - Another me

Milena Sgambato – Another me

| On 15, Mag 2017

Un senso di indefinito e di enigma che spinge verso una riflessione su una identità frammentata e liquida.

di Redazione Art Vibes


Picture: Milena Sgambato – On/Off 5, 2015, acrilico su tela, 60×65 cm


Il 24 maggio 2017 CIRCOLOQUADRO arte contemporanea presenta la personale di Milena Sgambato, Another me, a cura di Arianna Beretta.
L’artista, che vive e lavora a Milano, presenterà una decina di acrilici su tela, selezionati tra i suoi ultimi lavori. In una atmosfera sospesa, senza tempo e senza spazio, emergono dal fondo delle tele giovani donne, ferme e immobili, icone religiose del nostro tempo, concentrate nei loro pensieri. Non si mostrano, non interagiscono con lo spettatore ma esistono di per sé, anche senza la presenza di un osservatore, in un clima di mistero. La pittura e la tavolozza di Sgambato va a rafforzare questo senso di indefinito e di enigma, spingendo verso una riflessione su una identità frammentata e liquida.

Milena Sgambato, diplomata in Pittura all’Accademia di Brera, partecipa a numerose mostre collettive in spazi pubblici e privati e realizza personali a Milano e Napoli. Nel 2011 è invitata al Padiglione Italia 54° Biennale di Venezia Regione Campania. Vincitrice di premi di pittura, oggi collabora con la Galleria E23 di Napoli.

 

Milena Sgambato - The secret, 2016, acrilico su tela, 65x60 cm
Milena Sgambato – The secret, 2016, acrilico su tela, 65×60 cm

Milena Sgambato - On/Off, serie, 2016, 65x50 cm
Milena Sgambato – On/Off, serie, 2016, 65×50 cm

Milena Sgambato - On/Off, serie, 2016, acrilico su tela, 75x110 cm
Milena Sgambato – On/Off, serie, 2016, acrilico su tela, 75×110 cm

In contemporanea alla mostra di Milena Sgambato, Massimo Dalla Pola espone la sua ultima serie di lavori, Comment te dire adieu, nel piccolo spazio progettuale di Circoloquadro. I lavori di Dark room, titolo dell’installazione site specific, utilizzano come supporto fazzoletti da naso in cotone su cui l’artista riporta con un pigmento fosforescente alcuni close up presi da scene di video porno. Le immagini, pur senza lasciare nulla all’immaginazione, grazie alla precisione della linea che le descrive diventano fredde, scientifiche e quasi astratte. Una sorta di archivio/catalogo della sessualità.

Massimo Dalla Pola nasce nel 1971. Nel 1996 si laurea in Storia dell’arte. Dal 2002, anno della prima mostra da Luciano Inga-Pin, espone in spazi pubblici e gallerie in Italia e all’estero. Attualmente collabora con Roberta Lietti Arte Contemporanea (Como) e Circoloquadro (Milano). Nel 2017 è finalista del Premio Arte Laguna.

 

Massimo Dalla Pola - Comment te dire adieu, #17, 2017, pigmento fosforescente su fazzoletto 40x40 cm
Massimo Dalla Pola – Comment te dire adieu, #17, 2017, pigmento fosforescente su fazzoletto 40×40 cm

– via: Art Vibes submission – photo courtesy of: CIRCOLOQUADRO arte contemporanea


Exhibition info: Milena Sgambato – Another me + Massimo Dalla Pola – Dark room, a cura di Arianna Beretta.

When: 25 maggio al 23 giugno 2017. Inaugurazione 24 maggio 2017, dalle ore 18.30.
Where: CIRCOLOQUADRO arte contemporanea, Galleria Buenos Aires 13 (fermata MM Lima) 20124 Milano.


– website: circoloquadro.com


Submit a Comment