Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | December 16, 2017

Scroll to top

Top

Art
One Comment

Glitch Art - Gli artisti dell'errore

Glitch Art – Gli artisti dell’errore Datamoshing Movies of Exploded Meshes - Phillip Stearns - Year of the Glitch Melting Ice cream - Philip Stearns

| On 30, Ott 2013

Philip Stearns, Luke Jerram – La rivalutazione estetica degli errori provocati dagli strumenti di imaging digitale.


A chi non è capitato di osservare un’esplosione inaspettata di pixel e di linee frastagliate che ivadono gli schermi dei nostri televisori o computer.
Glitch è il termine tecnico, derivato dal tedesco, con cui si indicano questi errori e glitch art il nome dato alle opere che da tali imperfezioni prendono spunto. Per molti l’errore è un problema, qualcosa da correggere e da eliminare. Per gli esponenti della Glitch art,l’errore si trasforma automaticamente in ispirazione.

PHILIP STEARNS GLITCH ART

Nell’abisso del mondo digitale l’artista multimediale Phillip Stearns sta cercando di ridefinire il rapporto tra pratiche artistiche tradizionali e le esplorazioni estetiche dei media elettronici .
Manipolando fisicamente i circuiti della macchina fotografica digitale, Stearns permette alla fotocamera di catturare immagini al di fuori delle nostre realtà visive.

Queste immagini distorte sono caratterizzate da colori acidi, non naturali, sequenze geometriche brusche che simboleggiano un’ esplicita ribellione nei confronti della strutturata presenza delle tecnologie digitali.

Attraverso il suo progetto online, “Year of the Glitch“, l’artista veicola ogni giorno il frutto delle proprie ispirazioni distorte. Dal progetto sembra emergere l’intento di estendere il concetto di glitch al mondo tessile.

Ha sviluppato una correlazione tra la ribellione tecnologica contemporanea e la secolare tradizione della tessitura artistica. La fusione tra queste due espressioni creative crea un ponte tra il regno immateriale dei media digitali e la pratica utilitaristica tessile.

– For more info about Year of the Glitch: yearoftheglitch.tumblr.com/
– For more info about Philip Stearns: phillipstearns.wordpress.com

LUKE JERRAM PIXELATED ART

Un altro esponente dell’ elogio del difetto visivo è Luke Jerram, artista daltonico, che sperimenta illusioni ottiche e percezioni visive.
Il suo nome è legato all’installazione che ha suscitato stupore e perplessità nei pressi del primo binario della stazione ferroviaria di Bristol Temple Meads in Inghilterra.


L’opera, in lontananza, delinea la figura solitaria di una giovane ragazza, ma ad uno sguardo attento ci si rende presto conto che la sagoma è composta da blocchi.

La scultura agisce come un ritratto tridimensionale, man mano che lo spettatore si avvicina l’oggetto sembra frammentarsi in cubetti. Come un Monet, tutto sembra essere abbastanza chiaro da lontano, ma con la vicinanza il pezzo diventa più astratto. L’opera si basa su una scansione della figlia di Jerram, Maya, che è anche il nome della scultura.

Maya è stata scansionata con un Kinect e apparecchiature X-box presso il Machine Vision Laboratory di Bristol. La scansione è stata poi sgranata in quadrati chiamati voxel. L’insieme, composto da più di 5.000 quadrati adesivi, è stato accuratamente applicato all’alluminio per creare il pezzo finito.

Jerram attraverso questa creazione esplora il mondo moderno che abbiamo imparato a vivere in cui le nostre vite quotidiane sono costantemente documentate e condivise in digitale.

For more info: lukejerram.com

 

“”From the age of 3 my daughter Maya could use an iPhone. For her the technology was like a pencil, just another everyday tool to be used. Born into this world, for her, the digital revolution and the speed of technological development is not yet apparent.””. (Luke Jerram).

Comments

  1. Allio Giovanni

    Salve,mi chiamo Giovanni Allio, opero contaminando le mie opere con errori digitali, manipolando i mezzi tecnologici per ottenere tali risultati che ho esposto e pubblicato nel corso degli anni, sarei interessato a collegarmi con artisti che trattano la Glitch Art, con cui confrontarmi.

Submit a Comment