Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | February 21, 2019

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Cristallino - IN-STUDIO

Cristallino – IN-STUDIO

| On 15, Nov 2016

Un ciclo di sei appuntamenti negli atelier degli artisti tra arte visiva, installazioni, video, performance, concerti, incontri.

di Redazione Art Vibes


Picture: Francesco Bocchini studio – photo credit: Luigi Bussolati.


CristallinoLuoghi per le arti visive, giunge quest’anno alla terza edizione e muta la sua fisionomia di festival stabile per diramarsi in un percorso itinerante, lungo un calendario di occasioni d’incontro nel cuore dei luoghi in cui cresce e si definisce l’atto creativo: gli atelier d’artista.


La nuova veste del festival ha per obiettivo l’indagine di tutti quei particolari che non si manifestano apertamente in un’opera, ma che restano celati al suo interno: la ricerca, la disciplina quotidiana, il mistero della pratica creativa.
Entrare nell’officina dell’arte contemporanea significa rendere esplicito quell’universo di particolari, di attimi e contingenze, di intuizioni e segni che rendono possibile la sua realizzazione, secondo un itinerario che offre al pubblico una concreta possibilità di contatto con il mondo dell’arte attraverso la presenza, le parole e l’opera dei suoi attori.

 

I particolari più potenti di un’opera d’arte
sono spesso i suoi silenzi.

Susan Sontag

Il primo appuntamento di Cristallino 2016/2017 sarà con IN-STUDIO 1: La Leggera Officina del Tragico, domenica 27 novembre dalle 17.30, nei locali dell’atelier di Francesco Bocchini, in via Molino Vecchio 19, a Sant’Angelo di Gatteo. La visita sarà a cura di Roberta Bertozzi, critica, poetessa e coordinatrice di Calligraphie, che proporrà un’introduzione all’opera dell’autore e alla successiva performance musicale Cena Sul Ring di The Faccions.

Francesco Bocchini nasce a Cesena nel 1969. La sua operatività si concentra su lamiera e ferri smaltati per produrre macchine celibi e marchingegni elementari. Meccanismi, installazioni, teche – lamiera di ferro dipinta a olio, un lavoro in equilibrio tra ironia, mistero e dramma. Dalla metà degli anni ’90 il suo lavoro è esposto in mostre personali e collettive in Italia e all’estero, in gallerie private e in spazi pubblici.

The Faccions ( Michele Lilli, tastiere e percussioni; Rodolfo Brocchini, chitarra; Mariangela Malvaso, flauto e voce; Lorenzo Scarpetti, basso elettrico; Enrico Liverani, batteria ed effetti speciali; Gabriele Bernardini, violino; Cervellini Marco, sax) da 15 anni sviluppano progetti che spaziano dall’Art Rock al Pop sperimentale. Non hanno un repertorio fisso e amano reinventare i propri live. Con i loro ultimi lavori si avvicinano alle arti performative mantenendo il fuoco sul suono e sulla sua dimensione gestuale e spaziale.
La live performance Cena Sul Ring è un esperimento di elettronica innestato all’iconografia de L’ultima cena: disposti intorno a un tavolo, i musicisti inscenano un perfetto rituale, tra eufonia e cacofonia, noise music e partiture sacrali.

 

Francesco Bocchini studio - photo credit: Luigi Bussolati
Francesco Bocchini studio – photo credit: Luigi Bussolati

Francesco Bocchini
Francesco Bocchini

Francesco Bocchini studio - photo credit: Luigi Bussolati
Francesco Bocchini studio – photo credit: Luigi Bussolati

Francesco Bocchini studio - photo credit: Luigi Bussolati
Francesco Bocchini studio – photo credit: Luigi Bussolati

The Faccions - Cena sul ring
The Faccions – Cena sul ring

The Faccions - Cena sul ring
The Faccions – Cena sul ring

– via: Art Vibes submission – photo courtesy of: Calligraphie


Further reading:

– website: cristallino.org


Submit a Comment