Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | April 24, 2019

Scroll to top

Top

Art
No Comments

SetUp Contemporary Art Fair 2019 - Itaca

SetUp Contemporary Art Fair 2019 – Itaca

| On 04, Feb 2019

Evoluzioni inedite, spunti di riflessione, nuovi orizzonti culturali e creativi tutti da esplorare: la VII edizione di SetUp a Bologna.

di Redazione Art Vibes


Picture: Olmo Amato – Segreto, stampa digitale su fine-art su carta baritata, 2017, Piazza di Pietra – SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.


Una tre giorni all’insegna dell’arte contemporanea emergente, quella che è andata in scena dal 31 gennaio al 3 febbraio nella suggestiva cornice di Palazzo Pallavicini a Bologna.

La VII edizione di SetUp Contemporary Art Fair si lascia alle spalle evoluzioni inedite, spunti di riflessione e nuovi orizzonti culturali e creativi tutti da esplorare, un ventaglio di proposte differenti, in grado di colpire sia i collezionisti che gli appassionati.

Per l’edizione 2019 il tema scelto è stato “Itaca“. Itaca, l’isola di Ulisse, fine delle sue avventure, motore dei suoi viaggi, meta da perseguire. Sulla scia di questa corrente, SetUp ha rappresentato un porto sicuro per artisti, galleristi, collezionisti, un luogo dove lingue, culture e sogni si sono mescolati per delineare la memoria del futuro, per immaginare il mondo come una grande casa da abitare.

25 gallerie, di cui 21 italiane e 4 straniere provenienti dagli Stati Uniti, dalla Francia, dalla Spagna e dall’Albania, sono state invitate a proporre un progetto curatoriale con un massimo di tre artisti presentati da un testo critico di un curatore under 35. Rispetto alle scorse edizioni si è cercato di porre maggiormente il focus sui singoli artisti, con l’intento di privilegiarne l’esibizione delle singole produzioni.

 

Tre invece i premi organizzati al fine di valorizzare le eccellenze artistiche: il consueto Premio SetUp, il consolidato Premio Tiziano Campolmi e la new entry del 2019, il Premio A.T. Cross Company per l’Arte.

Ad aggiudicarsi il Premio SetUp 2019 come miglior artista under 35 è stato Thomas Scalco presentato dalla galleria VILLA CONTEMPORANEA di Monza (MB).
La giuria, composta dal Comitato Direttivo e dal Comitato Scientifico, composto da Silvia Evangelisti, indiscutibile figura di spicco nel mondo dell’arte contemporanea, da Camilla e Giovanni Scarzella, collezionisti e membri del Club GAMeC, Chiara Caliceti, collezionista, e Rocco Guglielmo, collezionista e Direttore Artistico del Museo Marca e Presidente della Fondazione Rocco Guglielmo di Catanzaro, ha considerato il lavoro efficace per l’integrità e la coerenza espressa attraverso la pittura e il suo sviluppo tridimensionale, a dimostrazione di maturità di pensiero e di concetto notevole.

 

Thomas Scalco - Senza Titolo, 2018, olio e acrilico su carta, VILLA CONTEMPORANEA (Monza) - SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.
Thomas Scalco – Senza Titolo, 2018, olio e acrilico su carta, VILLA CONTEMPORANEA (Monza) – SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.

Il Premio SetUp 2019 come miglior curatore under 35 della manifestazione è stato assegnato a Federica Franchini presentata dalla Galleria “BALBI” MODERN ART di Mantova, autrice del testo critico “IL VIAGGIO COME ESPLORAZIONE” per la capacità di supportare in modo incisivo e pertinente il lavoro di Chiara Bonetti e Leonardo Balbi.

La Direzione di SetUp insieme ai soci fondatori dell’Associazione Tiziano Campolmi ha decretato il nome del vincitore del Premio Tiziano Campolmi. Ad aggiudicarsi il premio, conferito da Andrea Benericetti, Presidente dell’Associazione, è stato Olmo Amato presentato dalle gallerie BI-BOx Art Space (Biella) e 28 Piazza di PietraFine Art Gallery (Roma), con l’opera Segreto, con la seguente motivazione:
 
Sovente avviene che il giudizio della critica e del pubblico non coincidano. Ciò che piace all’una non piace all’altro e viceversa. Invece, per questa edizione 2019, siamo felici di poter sottolineare come giuria del premio, critica e pubblico si siano trovati in perfetta sintonia.
E’ risultata così vincitrice l’opera di un artista che ad una mirabile maestria tecnica è riuscito ad unire dolcezza, ricordo e poesia, che ha colpito evidentemente cuore e mente di tutti, dove analogico e digitale si sono fusi in un unicum artistico indimenticabile.

 

Olmo Amato - Il bambino che legge, stampa digitale fine-art su carta baritata, 2017, Piazza di Pietra - SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna
Olmo Amato – Il bambino che legge, stampa digitale fine-art su carta baritata, 2017, Piazza di Pietra – SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna

New entry per il 2019 è il Premio A.T. Cross Company per l’arte che ha sancito, fra i candidati, il migliore artista la cui opera è stata realizzata sulla carta del marchio SMLT. Un’iniziativa fortemente voluta dall’imprenditore Lorenzo Motta, grande appassionato d’arte che, insieme al suo socio Marco Rossi in Santara S.r.l., ha ritenuto che la collaborazione con Simona Gavioli, Direttore della rassegna bolognese dedicata alla produzione artistica contemporanea, potesse esprimere al meglio tutte le potenzialità della carta quale elemento valorizzante di un’opera.
 
La commissione giudicatrice, composta dall’A.D. di Santara, Lorenzo Motta, dalla direzione della fiera e da una giuria di esperti selezionata da SetUp Contemporary Art Fair, ha scelto l’artista Denis Riva con l’opera “Nuova Sorgente” (Galleria CELLAR CONTEMPORARY) per l’indiscussa capacità di valorizzare la carta senza snaturarla, ma facendone risaltare con naturalezza le qualità autentiche derivate dalla produzione di serie in alta qualità.

 

Denis Riva - Andare Avanti, 2018. Acrilico, china, lievito, madre, pastello, fuoco e collage su carta. CELLAR CONTEMPORARY (Trento) - SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.
Denis Riva – Andare Avanti, 2018. Acrilico, china, lievito, madre, pastello, fuoco e collage su carta. CELLAR CONTEMPORARY (Trento) – SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.

Da non dimenticare che per la prima volta una sezione video ha fatto irruzione nelle sale di Palazzo Pallavicini. Da menzionare tra gli OFF Projects: la mostra ISLANDERS curata da Manuela Valentini; il progetto del fotografo Luca Maria Castelli | Esegesi della libertà a cura di Maria Letizia Tega; l’installazione dell’artista Caterina Morigi; una video installazione di Barbara Baroncini; il progetto espositivo di Francesco Bartoli e Massimiliano Moro con la co-curatela di Anna de Fazio Siciliano.

 

Manuela Valentin, Marta Pujades - ISLANDERS, Reflecting Sunlight on You, HD single channel video, 2018. Credits: Marta Pujades. SETUP 2019, OFF PROJECT.
Manuela Valentin, Marta Pujades – ISLANDERS, Reflecting Sunlight on You, HD single channel video, 2018. Credits: Marta Pujades. SETUP 2019, OFF PROJECT.

Dopo avervi raccontato quello che è successo vi lasciamo con una nostra personale selezione di opere, lavori che a nostro avviso meritano una menzione particolare.

 

SetUp Contemporary Art Fair 2019 – La nostra selezione
NemO's - Sgombero, Pianto, 2018, Acrilico e china su carta. Magazzeno Art Gallery (Ravenna) -SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna
NemO’s – Sgombero, Pianto, 2018, Acrilico e china su carta. Magazzeno Art Gallery (Ravenna) -SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.

Sicioldr - Terza Fonte, 2018, Olio su tela, Blu Gallery (Bologna) - SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna
Sicioldr – Terza Fonte, 2018, Olio su tela, Blu Gallery (Bologna) – SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.

Alketa Delishaj - Olimpiade 2020, anticipazioni, 2018, Acrilico su carta, Divers Project (Albania) - SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.
Alketa Delishaj – Olimpiade 2020, anticipazioni, 2018, Acrilico su carta, Divers Project (Albania) – SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.

Sergio Policchio - Portatore di fuoco, 2018, fotografia marmo e vetro su tavola. Vibra - spazio contemporaneo di idee (Ravenna) - SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.
Sergio Policchio – Portatore di fuoco, 2018, fotografia marmo e vetro su tavola. Vibra – spazio contemporaneo di idee (Ravenna) – SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.

Fabio Petani - Anilina e taraxacum officinalis, 2018, paint on wood, Il Cerchio e le Gocce (Torino) - SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.
Fabio Petani – Anilina e taraxacum officinalis, 2018, paint on wood, Il Cerchio e le Gocce (Torino) – SetUp Contemporary Art Fair 2019, Bologna.

Nobuyoshi Arak - Woman in kimono Shino, 2000, gelatin-silver-print Galleria 13 - arte moderna e contemporanea (Reggio Emilia) -  SetUp Contemporary Art Fair 2019
Nobuyoshi Arak – Woman in kimono Shino, 2000, gelatin-silver-print Galleria 13 – arte moderna e contemporanea (Reggio Emilia) – SetUp Contemporary Art Fair 2019.

– via: Art Vibes submission


Exhibition info: SetUp Contemporary Art Fair 2019, VII EDIZIONE.

When: 31 gennaio – 3 febbraio 2019.
Where: Palazzo Pallavicini, via San Felice 24 – Bologna.


Submit a Comment