Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes – Let's share beauty | April 24, 2024

Scroll to top

Top

Art
No Comments

Ayano Tsukimi - The valley of dolls

| On 07, Mag 2014

Il villaggio nascosto delle bambole.

di Annalisa Grassano


Stiamo per mostrarvi una di quelle cose che ha dell’incredibile, la storia che vi raccontiamo oggi è quella di un piccolo paesino del Giappone.
La cittadina in questione è Nagoro, un villaggio scarsamente popolato tra le valli di Shikoku, qui negli ultimi anni la popolazione è diminuita man mano che gli abitanti si sono spostati in altre città in cerca di lavoro, oggi ci vivono soltanto 37 persone.

Un’artista originaria della zona ha deciso, dopo 11 anni di assenza, di ritornare nella terra della sua infanzia e così ha fatto questa triste scoperta: molti dei suoi vecchi amici e parenti erano partiti o morti.

Ayano Tsukimi, questo è il nome dell’artista, non si è lasciata sopraffare dal dolore ma ha cominciato a costruire gigantesche bambole per sostituire i suoi cari scomparsi, in questa sua particolare attività deve essersi fatta prendere la mano, perchè ad oggi le bambole che popolano Nagoro sono circa 350, molte di più degli abitanti in pelle ed ossa.

La cosa più interessante è che il suo lavoro di ripopolazione va avanti e non si ferma, per Tsukimi posizionare ognuno dei suoi pupazzi è un modo per onorare il ricordo della persona che rappresenta.
Il progetto dell’artista è diventato oggetto di un meraviglioso documentario intitolato “The valley of dolls”. Ognuno di noi può visitare Nagoro e l’opera di Ayano Tsukim grazie a Street View di Google Maps, le fotocamere di google hanno immortalato questo surreale scorcio regalandoci uno spettacolo inconsueto.

Ho letto in rete molti commenti che definiscono il suo progetto bizzarro, sconvolgente e a tratti inquietante, in realtà io credo che la sua idea sia molto poetica, delicata, e se devo essere sincera mi tocca ancora sentire storie di questo tipo.
Credo che questa donna riesca ogni giorno ad infondere in quelle bambole il senso profondo di tutta la sua vita e quello della gente che ha amato.
Una bellissima favola di una signora che ogni giorno dissemina amore tra le strade della sua nostalgia, perché a volte l’amore può essere racchiuso anche nello sguardo di bottoni di un enorme bambolotto.

IMAGES CREDITS © FRITZ SCHUMANN
Fritz Schumann - The valley of dolls
Fritz Schumann - The valley of dolls
Fritz Schumann - The valley of dolls
Fritz Schumann - The valley of dolls
Fritz Schumann - The valley of dolls
Fritz Schumann - The valley of dolls
Fritz Schumann - The valley of dolls
IMAGES CREDITS © FRITZ SCHUMANN

– All images via: theverge.com

– Top Video courtesy of: vimeo.com/fotografritz


Further reading:

– Fritz Schumann Blog: tokyofotosushi.wordpress.com


Submit a Comment