Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | June 2, 2020

Scroll to top

Top

One Comment

Alda Merini - Poetessa della vita

| On 02, Dic 2013

Aveva un cuore resistente al bene come quello dei bambini, aveva gli occhi più belli del mondo ed era la poetessa della vita.

di Annalisa Grassano




Questa “piccola ape furibonda” è stata una delle più grandi poetesse del Novecento.

Non si può comprendere la poesia della Merini se non si vola oltre la possibilità di comprensione della mente, il cuore è l’unico modo che abbiamo per decifrare i suoi versi.

Bisogna perdersi almeno per una volta nel suo sguardo fatto di cielo e di fumo, arrampicarsi tra le rughe del suo volto e come lucciole impazzite che sbattono contro la luce perdersi nelle sue parole.
Sentire la solitudine strisciante tra le caviglie, rimanere prigionieri di una sofferenza aguzzina ma liberatrice, perché ci sono dolori intensi che non gocciolano via con le lacrime ma che i poeti hanno la capacità di cullare tra le braccia e trasformare in versi nudi.

Bisogna amare, amare senza paure e come se il tempo non fosse mai abbastanza, rimanere in silenzio e ascoltare la vita tutt’intorno.

 

“Ma quando ami vivi, forse male, forse bene, ma vivi.Allora muori quando smetti di amare, scompari quando non sei più amato.Se l’amore ti ferisce, cura le tue cicatrici e credici, sei vivo.Perchè vivi per chi ami e per chi ti ama.”
(Alda Merini)


Comments

Submit a Comment