Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Art Vibes | September 21, 2017

Scroll to top

Top

Art
No Comments

COFFI Festival Berlin - Contaminazioni

COFFI Festival Berlin – Contaminazioni

| On 30, Ago 2017

Un festival di arte interdisciplinare, importante innovazione per il paesaggio culturale della città di Berlino.

di Redazione Art Vibes


Da venerdì 1 a domenica 3 Settembre 2017, lo spazio del KühlhausBerlin sarà la piattaforma che giovani artisti italiani utilizzeranno per presentare il proprio lavoro ad un pubblico internazionale.

In programma, per la terza edizione di COFFI Festival Berlin, mostre d’arte, performance, teatro, danza, concerti, film e workshop. “Dopo la pausa del 2016, che ci è servita per riorganizzare il Team e gli obiettivi da raggiungere,- dice Serena Calò, project manager del festival – “vogliamo con questa edizione che il COFFI apra le sue porte ad un pubblico internazionale“.

 

COFFI Festival Berlin 2017 - Interdisciplinary Italian Art
COFFI Festival Berlin 2017 – Interdisciplinary Italian Art

 

1 settembre

Il Festival inaugura venerdÌ 1 Settembre alle ore 18:30 con il Vernissage. Alle ore 19:15, il primo Highlight: il Siciliano Contemporary Ballet mette in scena un adattamento site-specific del suo pezzo R O M A: lo spettacolo esamina le complesse origini di una città che è brutale e stupenda allo stesso tempo, e perenne fonte di ispirazione per l’arte.

A fine serata il duo musicale Evil Twin con suoni orientali ci porta in mondi lontani, che comunicano con l’Europa attraverso il linguaggio della musica elettronica.

 

Siciliano Contemporary Ballet - R-O-M-A. photo credit: ©Underskin
Siciliano Contemporary Ballet – R-O-M-A. photo credit: ©Underskin

Nicoletta Cabassi - Beech against intolerance. photo credit: ©Valerio Tosi Beleffi
Nicoletta Cabassi – Beech against intolerance. photo credit: ©Valerio Tosi Beleffi

 

2 settembre

Sabato 2 Settembre programma completo di documentari, performance e concerti dalle ore 13 alle ore 22. I registi del film proiettati saranno presenti e disponibili a rispondere a domande.

Il pianista Luis Berra di Firenze, ma che ora risiede in Baviera, col suo pianoforte racconta storie di creature senza usare le parole. La band Fernweh di La Spezia unisce nel suo omaggio alla regista d’avanguardia Maya Deren, musica elettronica e acustica con scene originali dei film, e la Compagnia Matroos crea nella sua performance “Cute” un dipinto vivente, nel quale si confondono e mischiano i confini tra interno ed esterno.
Il rapporto tra corpo e mondo esterno è esplorato anche da Roberto Rossini nella sua performance site-specific “Locus Solus“.

La ballerina e coreografa Nicoletta Cabassi, che offre un laboratorio per ballerini al Tatwerk Berlin (30.08.-01.09.) crea nella sua performance “Beech_against intolerance (?)” un corpo ambiguo, diretto contro la disumanitá umana.

 

3 settembre

Il terzo giorno del festival inizia con cortometraggi che sono stati selezionati durante la Open call di questa edizione, e una speciale sezione è dedicata ai corti vincitori del RabbitFest, festival d’animazione italiano, da quest’anno partner di COFFI.

Lo spettacolo ClownLoveShow di Willy the Clown offre una storia commovente, adatta a grandi e piccini. Storie personali si trasformano in musica in Storyforfood, mentre Filippo D’Agostino e Amedeo Martini in “Infection” raccontano la società dei consumi e l’irrequietezza attraverso fotografie della città post-industriale di Detroit e suoni futuristici.
La mostra di arte, video-installazioni e fotografia è aperta durante i tre giorni del festival.

COFFI Festival è il primo festival d’arte interdisciplinare italo-tedesco a Berlino e rappresenta un’importante innovazione per il paesaggio culturale della città. Si tratta di una piattaforma per gli artisti italiani che vivono a Berlino e offre ad artisti provenienti dall’Italia la possibilità di presentare le loro opere ad un pubblico tedesco e internazionale, creando uno scambio creativo e di dialogo.
COFFI Festival Berlin è un progetto dell’associazione senza scopo di lucro fandujo komunumo e.V. e patrocinato dall’Istituto Italiano di Cultura di Berlino.

 

Roberto Rossini - Locus Solus. photo credit: ©Federica Barcellona
Roberto Rossini – Locus Solus. photo credit: ©Federica Barcellona

Fernweh - photo credit: ©Dania Gennai
Fernweh – photo credit: ©Dania Gennai

Compagnia Matroos - photo credit: ©Tonino Giannetti
Compagnia Matroos – photo credit: ©Tonino Giannetti

– via: Art Vibes submission


– website: coffi-festival.de


Submit a Comment